Si è dimesso il segretario regionale del Pd Leonelli

PERUGIA - Il segretario regionale del Pd Giacomo Leonelli si è dimesso. Nei prossimi giorni si riunirà la direzione dei dem che potrà scegliere tra un congresso subito - opzione complicata perché tra pochi mesi c'è il banco di prova delle amministrative - oppure affidare il partito ad un reggente.
Lascio per almeno tre motivi, ha detto Leonelli: «Per dare un segnale, anche di rispetto, ai nostri militanti che vedono questo risultato nella nostra regione (Pd al 24,8%, M5S al 27,5% e la coalizione di centrodetra al 36,8%), perché è necessaria al partito una discussione franca dalla quale non possiamo esimerci; e mi dimetto perché ci ho messo la faccia».
«Le litigiosità interne non ci hanno certo aiutato e un alleato di coalizione (i socialisti) hanno dichiarato apertamente che non avrebbero fatto campagna elettorale - è andato avanti Leonelli - su questo bisognerà riflettere, ragionare su come riarticolare la coalizione. Ritengo che i risultati in Umbria siano la naturale conseguenza di quanto accaduto a livello nazionale, qui è accaduto quel che è successo, con le solite proporzioni, anche in Toscana o in Emilia - rimarca Leonelli - è opportuno ripensare la forma partito, anche a livello locale».

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain
Salvini annuncia il censimento rom Di Maio frena: «È incostituzionale» Gli ebrei: «Ricorda le leggi razziali»
Conte a Berlino: «Soluzioni europee per i migranti o finisce Schengen» Merkel: collaboreremo con l'Italia
Sparatoria in centro a Malmoe: 4 feriti I tifosi festeggiavano la vittoria svedese al Mondiale
Bonafede: «Lanzalone scelto da Raggi». Il sindaco sentito ancora dai pm come testimone
Residenze false per avere i fondi dei terremotati: 120 romani nei guai