Non è la Rai, il dramma di Eleonora Cecere: «Ho rischiato di morire per un'infezione»

ROMA – “A ottobre è cominciato il calvario: avevo continue emorragie e dolori lancinanti. Dopo una lunga indagine e un intervento in laparoscopia, scopro di avere oltre all'endometriosi anche un fibroma”. Eleonora Cecere, ex stellina di “Non è la Rai”, oggi attrice teatrale, è tornata alla normalità dopo un periodo difficile: “Per risolvere la situazione ho fatto un'isterectomia – ha fatto sapere a “Nuovo” -  cioè mi hanno tolto l'utero e le tube, ma poi il percorso è stato complicato da una forte infezione. Ho rischiato la setticemia, ma per fortuna i ginecologi dell'ospedale Sant'Andrea di Roma sono riusciti a scongiurare il pericolo”.
 


Psicologicamente non è stato facile: “Non hai più una parte di te e psicologicamente è terribile, ma è stato il prezzo che ho accettato di pagare per stare bene. Mi ha salvato l'idea che questa operazione fosse l'unica' scelta possibile. Ne abbiamo parlato tanto io e Luigi il fatto di avere già due meravigliose bambine ci ha fatto percorrere più serenamente questa strada obbligata”.
 


Ad aiutarla la preghiera: “Mi sono avvicinata a Padre Pio perché ho sempre amato la sua figura e la sua storia. E lui mi ha aiutato”.

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain
Il sindaco Raggi: «Ok dal premier a poteri speciali per Roma»
Di Maio: «Reddito di cittadinanza agli italiani»
Il Messaggero compie 140 anni festa a Cinecittà con Mattarella Cusenza: «È la casa dei romani»
Rai, ok cda a Foa per la seconda volta Pd all'attacco: «Atto illegittimo»
Olimpiadi 2026, Tonielli: «Torino è la scelta migliore»