Superbonus, saldo in 10 anni: ecco il piano taglia debito. Tempi lunghi per rimborsare i crediti d’imposta

1 di 5
L’obiettivo è chiaro. Provare a...

Continua a leggere con la nostra Promo Flash:

X
Scade il 29/05
ANNUALE
11,99 €
79,99€
Per 1 anno
SCEGLI
MENSILE
1,00 €
6,99€
Per 6 mesi
SCEGLI
2 ANNI
29 €
159,98€
Per 2 anni
SCEGLI

VANTAGGI INCLUSI

  • Tutti gli articoli del sito, anche da app
  • Approfondimenti e newsletter esclusive
  • I podcast delle nostre firme

- oppure -

Sottoscrivi l'abbonamento pagando con Google

OFFERTA SPECIALE

OFFERTA SPECIALE
MENSILE
6,99€
1€ AL MESE
Per 6 mesi
SCEGLI ORA
ANNUALE
79,99€
11,99€
Per 1 anno
SCEGLI ORA
2 ANNI
159,98€
29€
Per 2 anni
SCEGLI ORA
OFFERTA SPECIALE

Tutto il sito - Mese

6,99€ 1 € al mese x 12 mesi

Poi solo 4,99€ invece di 6,99€/mese

oppure
1€ al mese per 6 mesi

Tutto il sito - Anno

79,99€ 9,99 € per 1 anno

Poi solo 49,99€ invece di 79,99€/anno

L’obiettivo è chiaro. Provare a rallentare l’emorragia nei conti pubblici creata dal Superbonus. I lavori con il 110 per cento sono quasi tutti terminati. Ora però sta arrivando il conto per lo Stato.

Superbonus, il taglia debito

Le imprese di costruzione, le banche, le Poste, e tutti coloro che hanno “scontato” i crediti ai condomini e ai proprietari delle villette unifamiliari, hanno iniziato a recuperare dallo Stato i crediti fiscali acquistati sottraendoli dalle tasse da versare. Fino ad oggi, grazie al Superbonus, hanno già versato 31,7 miliardi in meno di imposte usando i crediti del Superbonus. Un ritmo, come detto, elevatissimo che pesa sul fabbisogno di cassa dello Stato e sul debito. Ma come intervenire per frenare questo andamento?

1 di 5
Test di medicina, tra i quesiti anche Don Abbondio In 60mila per 20mila posti
Case green, direttiva Ue in vigore: ecco quanto costano i lavori per ogni appartamento
Concorso ministero dell'Interno per 1.248 nuovi funzionari: il bando, la procedura e i profili
Bonus condizionatori 2024, a chi spetta e come richiederlo: stop allo sconto in fattura
Meloni a Caivano, saluto con frecciata a De Luca: «Sono "quella str...", come sta?». E lui sorpreso: «Benvenuta»