Albano, incendio in una palazzina: trovato un corpo carbonizzato al primo piano

Incendio nella notte poco dopo l'una in una palazzina ad Albano laziale, in via delle Mole 126. Sul posto vigili del fuoco e carabinieri. All'interno dell'abitazione, composta da piano terra e primo piano, dopo aver spento le fiamme i vigili del fuoco hanno rinvenuto un corpo carbonizzato. L'uomo, il proprietario dell'immobile, ha 82 anni e viveva da solo.

Il corpo senza vita è stato trovato al primo piano. Ancora da accertare le cause dell'incendio. Forse la causa scatenante potrebbe essere il malfunzionamento di una stufetta lasciata accesa in camera da letto. Indagano i carabinieri della stazione di Albano Laziale e il nucleo operativo della compagnia di Castel Gandolfo. La palazzina è stata dichiarata inagibile dai vigili del fuoco.

Nella notte sono state evacuate anche le case vicine. I residenti hanno passato la nottata nella piazzetta delle Mole dormendo nelle proprie auto.

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain
Salvini annuncia il censimento rom Di Maio frena: «È incostituzionale» Gli ebrei: «Ricorda le leggi razziali»
Conte a Berlino: «Soluzioni europee per i migranti o finisce Schengen» Merkel: collaboreremo con l'Italia
Sparatoria in centro a Malmoe: 4 feriti I tifosi festeggiavano la vittoria svedese al Mondiale
Bonafede: «Lanzalone scelto da Raggi». Il sindaco sentito ancora dai pm come testimone
Residenze false per avere i fondi dei terremotati: 120 romani nei guai