Viterbo, consigliera comunale in aula con bebè al seguito. E i colleghi si coccolano la piccola

Antonella Sberna
di Massimo Chiaravalli
Consigliera con prole al voto. Non la prole, ovviamente, ma solo Antonella Sberna, esponente di Forza Italia in consiglio comunale, che oggi è arrivata in aula con la figlia di appena tre mesi e passeggino al seguito.

Per Viterbo si è trattato di una novità assoluta: l’evento inedito è stato accolto con quello stupore benevolo che la politica non consente quasi mai in altre occasioni. E infatti i colleghi si sono avvicinati, qualcuno ha preso la piccola in braccio – in maniera rigorosamente bipartisan – e la mamma consigliera all’occorrenza l’ha coccolata per farla calmare.

«Purtroppo – dice mamma Antonella – oggi non avevo la possibilità di lasciarla ai nonni e così l’ho portata con me». E anche il padre in questi giorni ha il suo bel da fare: è il consigliere regionale Daniele Sabatini, probabilissimo candidato anche il prossimo 4 marzo per uno scranno alla Pisana sempre sotto le insegne di Fi.

A proposito, Clarissa - così si chiama la bambina - tra i banchi del consiglio comunale non si è trovata affatto male. A futura memoria.
Giovedì 1 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 20:08

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-02-02 13:51:03
ESIBIZIONISMO! con lo stipendio che ha poteva prendere una baby sitter
2018-02-02 10:50:39
Brava. I genitori della madre erano occupati e Lei si è portata il Figlioletto in Municipio, cosi' non ha abbandonato il posto di lavoro!
2
  • 737
QUICKMAP