Lancio di fumogeni: Perugia,
quattro Daspo ai tifosi

Il lancio di fumogeni durante la gara contro l'Ascoli
PERUGIA - Nuovi provvedimenti da parte della questura nei confronti dei tifosi del Perugia. Dopo i dieci Daspo legati alle violente contestazioni, con tanto di danneggiamento del pullman, nei confronti della squadra al ritorno dalla sconfitta di La Spezia dello scorso 22 ottobre, la questura rende noto che sono stati adottate altre quattro misure nei confronti di altrettanti supporter biancorossi.

Questa la motivazione, come si legge nel comunicato ufficiale. «Durante le ultime partite disputate in casa dal Perugia Calcio, nel settore curva Nord si è constatata l’accensione e conseguente lancio di fumogeni che hanno raggiunto anche il terreno di gioco. Gli episodi si riferiscono agli incontri Perugia – Carpi del 18.11.17 e Perugia – Ascoli del 4.12.17. A tal riguardo è stata prontamente avviata un’attività di indagine, anche mediante l’utilizzo delle immagini registrate dalle telecamere installate allo stadio, che ha condotto all’individuazione di un soggetto per l’incontro contro il Carpi e tre per quello disputato con l’Ascoli, tutti appartenenti alla tifoseria del Perugia Calcio. Nei confronti dei 4 tifosi ritenuti responsabili delle citate condotte il Questore di Perugia ha emesso altrettanti provvedimenti di D.A.SPO. per periodi dai due ai tre anni».

 
Luned├Č 18 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 13:28

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
  • 100
QUICKMAP