Il Teatro di Palazzo di Narni
tornerà a vivere

Il Teatro di Palazzo del Comune di Narni prima della ristrutturazione
di Marcello Guerrieri
NARNI E’ risultato il finanziamento più consistente dell’intera provincia: un milione e seicentomila euro, arrivati nella casse del Comune di Narni per rimettere in sesto il Teatro di Palazzo, un gioiello architettonico che è rimasto in piedi nonostante l’incuria degli amministratori che si sono succeduti per tanti anni. Lo spazio scenico si trova infatti all’interno dello stabile comunale proprio sopra l’ufficio del sindaco; il Teatro di Palazzo, che è del Cinquecento ed era ovviamente l’unico del territorio, dovrebbe diventare il punto di forza della programmazione culturale narnese.
Il finanziamento è arrivato dalla presidenza del programma “Bellezza@ – Recuperiamo i luoghi culturali dimenticati”, che per l’intera Umbria ha significato quattro milioni e mezzo di euro. Il teatro era stato adibito ad ufficio dell’acquedotto e poi anche ad archivio: gli affreschi, come gli altri spazi, erano ridotti molto male ma la ristrutturazione complessiva del palazzo ha avuto il merito di rimetterlo in testa alle priorità.
Marted├Č 2 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 17:51

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP