Usa, la separano dalla sua amica e si lascia morire per la tristezza: la storia dell'orsa polare che commuove il mondo

di Marta Ferraro
Quando l’amicizia non resiste alle distanze può succedere anche il peggio: Szenja, un’orsa polare di 21 anni, è morta nel parco di Sea World, a San Diego.

Szenja è stata trovata senza vita dai gestori del parco. Negli ultimi tempi, l’orsa presentava segni visibili di tristezza e non si alimentava a sufficienza. Il suo stato si è aggravato quando è stata separata dalla sua amica orsa Snowflake, che è stata trasferita a Pittsburgh, per una campagna di riproduzione in cattività.

Le due orse, che erano l’attrazione principale del Sea Life, erano state insieme fin dal 1997, data in cui era stato aperto il parco. Secondo quanto riporta Jornal de Noticias, quando la notizia della separazione delle orse è diventata pubblica, migliaia di attivisti per i diritti degli animali hanno sottoscritto una petizione. Snowflake già era stata trasferita a Pittsburgh, nel 2014, ma in quell’occasione Szenja aveva accompagnato la sua amica. In una dichiarazione alla "NBC San Diego", Tracy Remaim, vice presidente della PETA ha dichiarato che "Szenja è morta di crepa cuore". "Dopo aver perso la sua migliore amica, Szenja ha fatto quello che farebbe chiunque, ha perso la speranza" ha aggiunto.
Venerdì 21 Aprile 2017 - Ultimo aggiornamento: 17:41

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-04-21 21:47:36
aridateje l'orsa amiga.....cosi gli passa la tristezza e la depressione
1
  • 1,5 mila
QUICKMAP