Super ricchi, ecco le città dove vivono e quanto costa abitarci

di Regina Picozzi
New York, Londra, Hong Kong. Ma anche San Francisco, Los Angeles e Parigi. Ecco le metropoli dei multimilionari del pianeta, che per vivere e far crescere i propri figli scelgono i grandi centri finanziari internazionali. Luoghi lussuosi in cui realizzare affari, stringere accordi, avere a disposizione le università migliori e le migliori opportunità di investire, anche in tutto ciò che è “superfluo”: dai ristoranti stellati ai negozi d’alta moda, dalle concessionarie d’auto di prestigio ai grandi centri per lo shopping esclusivo.

Secondo il World Wealth Report 2016 di Capgemini, i cosiddetti ricchi - siglati con il termine “HNWI” (ovvero “High Net Worth Individuals”), cioè coloro che possono vantare un patrimonio personale di oltre 1 milione di dollari, sono in costante aumento: solo nel 2015 hanno infatti singolarmente oltrepassato questa quota di ricchezza ben 15,4 milioni di individui. Tale crescita è stata riscontrata principalmente nell’area Asia-Pacifico, dove l’aumento stimato è stato del 10%, precedendo per la prima volta il Nord America.

I super ricchi, invece, cioè i multimiliardari definiti con “UHNWI” (“Ultra High Net Worth Individuals”), che detengono patrimoni di almeno 30 milioni di dollari senza contare le abitazioni di residenza, sono decisamente meno: parliamo di un numero inferiore a 200 mila.

Sulla base della ricerca resa nota da uno dei leader mondiali di consulenza immobiliare di lusso, The Knight Frank, nel suo più recente “The Wealth Report”, New York risulta al primo posto per numero di cittadini multimilionari, seguita da Londra, Hong Kong, San Francisco e Los Angeles. Sulla base della stima relativa agli investimenti nel mercato immobiliare, però, Londra sale in cima alla classifica. A seguire New York, Los Angeles, Sidney e Parigi. Città, quest’ultima, dove secondo quanto riportato dall’Economist il costo della vita è attualmente più caro del 7% rispetto a quello della Grande Mela.

Volendo avere un’idea orientativa degli standard di spesa richiesti dalla capitale britannica, basterà considerare che il costo medio cui far fronte per l’acquisto di un immobile a Londra, quest’anno, è di 700 mila euro, mentre per l’affitto anche solo di una stanza in centro la cifra si aggira attorno ai 2 mila euro mensili. E se si volesse comprare casa a New York? 750 mila dollari saranno sufficienti, mediamente, per un appartamento con una stanza, a Manhattan. In alternativa la si potrà affittare: basteranno 4 mila dollari al mese.


 
Martedì 18 Aprile 2017 - Ultimo aggiornamento: 20-04-2017 17:33

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-04-19 14:32:20
mi e' costato far crescere i figli a Londra ma ne e' valsa la pena, lo rifarei 1000 volte
2017-04-19 13:08:57
Scrivo in rima così fo prima: rispetto a certi luoghi non mi sento grullo a preferire di vivere in un trullo.
2
  • 34
QUICKMAP