Roma, un murales a Testaccio per celebrare la forza della gentilezza

di Cristina Montagnaro
Due ragazze che si sostengono  a vicenda e rappresentano la forza della gentilezza. È con il murales alto e largo più di 3 metri di Alice Pasquini, street artist romana, inaugurato oggi a Testaccio, in via Galvani 85, che si celebra la campagna #kindcomments di Instagram, in occasione della giornata mondiale della gentilezza, il 13 novembre, piccoli gesti di attenzione verso gli altri.
 
 

E’ il garbo a dover passare anche sul web, attraverso i social network, instagram, facebook ad esempio.  E’ l’evento italiano di una iniziativa globale di Instagram, che prevede installazioni in tutto il mondo, per promuovere un utilizzo consapevole del web e rendere le piattaforme social il più possibile libere dall’odio e dalla violenza. Tanti giovani e studenti e instragrammer arrivati a Testaccio per farsi fotografare davanti al murales.

All’iniziativa ha partecipato anche Laura Boldrini, presidente della Camera dei Deputati che ha  affermato: «io sono un esponente delle istituzioni e  sono qui perché penso che le istituzioni si debbano occupare della contemporaneità. Instagram è un social gentile, dove difficilmente si trovano messaggi di odio. Per navigare bene in internet ci vuole la patente digitale – perché quando ci si fa male sulla rete, ci si fa male davvero- e allora ho voluto moltissimo che ci fosse un progetto di educazione digitale per i ragazzi insieme al ministro della Pubblica Istruzione Valeria Fedeli, saranno loro a svelare le bufale sul web e a svelare come hanno fatto. Tutto questo per riuscire ad orientarsi nel mare digitale.  Io da quando ho deciso di denunciare i violenti le cose vanno molto meglio i leoni da tastiera sono  conigli,  alla violenza non si deve rispondere con la stessa violenza».

E rivolgendosi ai tanti giovani presenti ha ricordato una frase in occasione della giornata mondiale della gentilezza del compositore Beethoven: “io non conosco nessun altro segno di superiorità dell’uomo se non essere gentile”.
Un wall painting alto 3 metri e lungo 3 per far capire l’importanza della gentilezza non solo nella vita reale, ma anche in quella virtuale.

 «Io credo che questo muro rappresenti come la gentilezza non è mai fuori moda - spiega l’artista Alice Pasquini-  La scritta ‘Sei forte’ dimostra che ci si può stringere attorno ad una persona, anche da lontano e questa è una delle cose che internet ci ha permesso di fare».
 

Tra le promotrici dell’iniziativa Laura Bononcini, responsabile relazioni istituzionali di Facebook Italia che afferma. «Ci ha colpito come artista Alice Pasquini, perché è di Roma e soprattutto perché  con la sua arte esprime molti messaggi dedicati alla forza e all’amore e sembrava perfetta per fare questo murales Siamo orgogliosi del fatto che anche l’Italia si unisca, con questo murale, al movimento #KindComments di Instagram. Quella di Instagram è una comunità globale che celebra le diversità, e con questa opera vogliamo incoraggiare anche gli utenti italiani a diffondere sulla piattaforma messaggi di gentilezza ed inclusione».

E se durante il giorno per essere gentile si può provare a  svegliarsi e dire buongiorno magari anche sorridendo, oppure lasciare il posto in autobus ad altri o meglio ancora fare un gesto pratico, come lasciare il posto al parcheggio ad altri e magari anche con il sorriso, nella realtà virtuale si può fare altrettanto postando un commento gentile nel wall di un amico oppure –come suggeriscono gli organizzatori-  condividere su Instagram i propri #KindComments di fronte al murales  ogni giorno per rendere felice qualcuno.

Il murale di Roma è l’ultimo dei tanti muri decorati che negli ultimi mesi hanno iniziato a popolare, le città di tutto il mondo: New York, Dallas, Città del Messico, Tokyo, Jakarta, Madrid. Tutti i murales sono creati da artisti che appartengono alla community globale di Instagram. E ciò che assicurano psicologi e psicoterapeuti è che la gentilezza permette di vivere meglio e spiegano che è anche correlata alla felicità. Compiere un atto gentile rende più felici. Chi è felice tende poi a sua volta a essere gentile con gli altri, creando così un circolo virtuoso.
Lunedì 13 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 15-11-2017 12:25

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-11-13 23:53:27
ma per caritĂ 
2017-11-13 20:51:49
Peccato che le altre 364 giornate dell'anno siano dedicate alla cafonaggine.
QUICKMAP