Roma, Harry Potter in concerto: l'orchestra sinfonica "suona" il film dal vivo

di Laura Larcan
«La Camera dei Segreti è stata aperta», annuncia la spettrale scritta sanguinosa comparsa sul muro di Hogwarts. E' il secondo anno per Harry Potter alla grande scuola per maghi con Ron e Hermione, ed ecco le sorprese tra quel simpatico misterioso elfo domestico Dobby che vuole metterlo in guardia da un complotto, macchine che volano, e alberi che combattono.

Le grandi avventure del secondo capitolo "Harry Potter e la Camera dei segreti" della saga planetaria di J.K. Rowlings, creata esattamente 20 anni fa, e trasformato in blockbuster cinematografico, tornano in scena con il progetto speciale del cine-concerto. Una manna per i fan irriducibili, grandi e piccoli, del maghetto occhialuto. L'occasione arriva con il prossimo fine settimana, perfetto per ri-tuffarsi nelle suggestive atmosfere al cardiopalma di Harry Potter. Le immagini del film proiettate su uno schermo di oltre 12 metri accompagnate in perfetto sincrono con la colonna sonora eccezionale (una nomination ai Grammy per la partitura proprio con questo film) eseguita dal vivo.

Protagonista è l'Orchestra Italiana del Cinema, il primo ensemble sinfonico italiano ad essersi dedicato esclusivamente all’interpretazione di colonne sonore, che torna in Italia per presentare in esclusiva e in prima nazionale assoluta il secondo esperimento, dopo un tour nei teatri più prestigiosi di Shanghai, Jiangyin, Wuxi e Nanjing. Prima tappa all’Auditorium della Conciliazione di Roma (1-2-3 dicembre) e a seguire al Teatro degli Arcimboldi di Milano (27-28 dicembre) dove la formazione di ottanta elementi rispettivamente diretta da Justin Freer (presidente della CineConcerts), e da Christian Schumann eseguirà l'indimenticabile colonna sonora di John Williams. 
 
Mercoled├Č 29 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 04-12-2017 12:18

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP