«Vietato l’ingresso ai bambini»: il cartello choc apparso in un ristorante di Roma

di Francesco Balzani
ROMA - “Vietato l’ingresso ai bambini”. Con tanto di sbarra rossa sulla faccina di un bebè in lacrime. E’ lo sconcertante cartello, comparso da qualche giorno all’ingresso del Ristorante “La Fraschetta del pesce” a Roma, che sta facendo infuriare le famiglie della capitale.



Sul cartello è scritto a chiare lettere: “A causa di episodi spiacevoli dovuti alla mancanza di educazione, in questo locale non è gradita (scritto a caratteri cubitali, ndr) la presenza di bambini minori di anni 5 nonché l’ingresso di passeggini e seggioloni per motivi di spazio. Certi della vostra comprensione si ringrazia la clientela”, firmato il comandante. Ovvero il soprannome del proprietario del locale che in queste ore ha ricevuto una pioggia di critiche sui social e sui siti di recensioni.

“Un divieto pseudo razzista esposto con sfrontata evidenza, anacronistico e inconcepibile perché rivolto al fior fiore dell’umanità, all’anima della nostra specie”, uno dei tanti commenti su Trip Advisor.

Non si è fatta attendere la paradossale risposta del proprietario del ristorante: “Sono il Comandante, la mia scelta è stata studiata e ristudiata e di conseguenza approvata. Di sicuro non è immorale e non capisco il vostro accanimento. Se volevo bambini e passeggini aprivo una Nursery e non un ristorante”.


 
 

“Vietato l’ingresso ai #bambini”: cartello chocall’ingresso del ristorante romano

Posted by Leggo - Il sito ufficiale on Lunedì 18 gennaio 2016
Martedì 19 Gennaio 2016 - Ultimo aggiornamento: 21-01-2016 18:57

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 52 commenti presenti
2016-01-22 15:37:12
Più che altro si meravigliano...
2016-01-22 15:34:21
caro riccardo s sono totalmente d'accordo con te e congratulazioni per aver inventato il "bambinismo". Un vocabolo che descrive perfettamente l'obbligatorietà di essere tutti presi e contenti quando c'è un bambino intorno.
2016-01-21 22:15:10
Fammi indovinare......genitore di figli poco educati?
2016-01-21 21:01:17
Sono d'accordissimo con Carla7 e aggiungo inoltre che il problema sollevato dal ristoratore è attualissimo, c'è in giro una maleducazione e vero dei piccoli ma incentivata dagli adulti!
2016-01-21 18:48:11
Le tue sono tutte affermazioni e posizioni personali e oggettive, c'è chi il proprio futuro lo immagina in modo molto diverso dalla cartolina con i bambini. Colpa di una visione catto-bigotta propagandocentrica. genitori fate una bella cosa, i figli educateli prima di fargli fare quello che vogliono. avremo buoni risultati anche quando raggiungeranno i 15- 20 anni tra l'altro, che a ben vedere chi gira la sera, di educazione filiare ne è mancata tanta negli ultimi anni. PS e portateli meno allo stadio e di più ai musei.
52
  • 20,3 mila
QUICKMAP