Raggi a processo, mossa della Procura: non chiamerà Marra

Marra (ansa)
di Sara Menafra
Se il sindaco Raggi nell'ultima settimana ha incassato un colpo a favore, facendo slittare l'inizio del proprio processo al 21 giugno (dunque scavallando l'appuntamento elettorale) e provando a separare la propria immagine da quella dell'ex fedelissimo Raffaele Marra, la procura ha già da tempo fissato i punti fondamentali su cui basare l'accusa. Una strategia pensata per l'udienza preliminare di martedì prossimo, dove comparirà solo l'ex finanziere accusato di abuso d'ufficio per aver...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 7 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 10:38

© RIPRODUZIONE RISERVATA

  • 94
QUICKMAP