Rieti, caso multe: la Curva Terminillo
attacca la Federazione e la Npc

RIETI - La Curva Teminillo non ci sta e attacca la Federazione e la Npc per quel che riguarda il tema delle multe.

IL COMUNICATO DI OLD FANS E VETERANI
«Ancora una volta siamo costretti a leggere di multe alla nostra passione da una federazione ladra e vigliacca, che vuole solo arricchirsi sulle spalle della gente che ama questo sport. Ancora una volta siamo qui per dire che non saremo più complici di una Società che, invece di far rispettare il nome di Rieti in federazione, alza le braccia inerme e rigira la gogna mediatica su di noi, che prima di tutti ci facciamo in 4 per questo movimento, semplicemente perchè abbiamo reagito allo schifo a cui stavamo assistendo (di cui nessuno parla). Siamo qui, ancora una volta, per dire che non ci faremo imbavagliare da preconcetti o da chi per logiche di mercato vuole la morte della passione del basket in nome della pay-tv. Non saremo mai complici di questo funerale. Continueremo a portare alto il nome di Rieti, in casa e in trasferta, pur non rimanendo indifferenti nei confronti di chi getta fango sulla nostra passione. Tifiamo solo la maglia».
Gioved├Č 7 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 10:21

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP