Torino, arrestata per omicidio stradale evade e lascia la figlia piccola

Laura Sulejmanovic, 22 anni, arrestata per omicidio stradale e omissione di soccorso per esser fuggita dopo avere causato un incidente mortale alla guida di un camper, è evasa dalla sezione Icam - le case per mamme detenute con attenuata sorveglianza - del carcere di Torino, dove ha abbandonato la figlia di pochi mesi. Lo rende noto l'Osapp, organizzazione sindacale autonoma di polizia penitenziaria.

«Le leggi volute a favore di certi soggetti sono ben lontane dalla personalità degli stessi», sostiene il segretario generale dell'Osapp, Leo Beneduci. «Non vorremmo che alla fine - aggiunge - sia l'incolpevole personale della polizia penitenziaria, tenuto conto che nelle sezioni Icam si raccomanda la necessità di una scarsa presenza di personale, a pagare per una evasione che ha altre responsabilità». L'incidente mortale di cui l'evasa è accusata è avvenuto lo scorso 12 maggio in strada dell'Aeroporto, nei pressi del campo nomadi in cui la donna viveva.

Secondo la ricostruzione della polizia municipale, ha effettuato all'improvviso una inversione di marcia, schiantandosi contro lo scooter guidato da Oreste Giagnotto, 58 anni, che è morto nonostante i soccorsi. «Ho avuto paura e sono scappata», ha detto la donna alla polizia, sul luogo dell'incidente, dove si è presentata mezzora dopo la fuga. A far ritrovare il camper, parcheggiato poco lontano, era stata la stessa donna.
Lunedì 19 Giugno 2017 - Ultimo aggiornamento: 20-06-2017 12:54

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2017-06-21 12:58:41
tutto questo solo x colpa di una politica assente. invece di fare le leggi severe per proteggere la gemte onesta pensa agli immigrati. che schifo.
2017-06-20 11:30:12
certo la casta ha la scorta e l'auto blindata per cui possono permettersi questi buonismi.
2017-06-20 10:03:13
Una fortuna per la piccola abbandonata
2017-06-20 09:02:56
Altro valore aggiunto alla nostra socitĂ . Grazie di cuore!!!!!!
2017-06-19 23:45:03
questo succede quando continui a dare fiducia a gente senza morale e senza onore. La responsabilità è di questo paese che vuole dare ai rom le case e un reddito minimo, ma non l'educazione alla vita civile. Una figlia per loro non ha alcun peso tanto durante la sua vita ne sfornerà minimo altri nove.
9
  • 13
QUICKMAP