Bologna, evadono dopo pranzo con il Papa: caccia a due detenuti

Emozione per l'incontro con Papa Francesco o fuga pianificata? Di certo c'è solo che due detenuti sono evasi dopo il pranzo con il Pontefice, il primo ottobre scorso a Bologna. Gli uomini, italiani e già protagonisti di episodi del genere, facevano parte della comitiva di venti persone partita dalla casa di reclusione a custodia attenutata di Castelfranco Emilia, in provincia di Modena, per incontrare Bergoglio. Non è chiaro se a quell'incontro abbiano effettivamente partecipato, ma di sicuro sono riusciti a far perdere le loro tracce e non sono mai rientrati in carcere.

La casa di reclusione è composta da due sezioni: una per detenuti tossicodipendenti e l'altra per soggetti ritenuti socialmente pericolosi, come i fuggitivi. Le autorità hanno avviato degli accertamenti: è stata sentita la Curia di Bologna, che ha organizzato il pranzo a San Petronio, e sono partite le ricerche. Una volta rintracciati, i due fuggitivi dovranno ricominciare a scontare la pena accessoria, ripartendo dall'inizio nel loro percorso di reinserimento. 
Mercoledì 11 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 13-10-2017 08:14

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 90 commenti presenti
2017-10-12 12:32:30
Conseguenze certe, facilmente prevedibili, dell'IPERBUONISMO ITALICO, cui anche la Chiesa Cattolica dà costantemente una mano. Senza voler essere accusati di "giustizialismo" occorrerebbe però un minimo di prudenza in situazioni come queste ed anche di razionalità. Ma non c'è peggior sordo di chi non vuole udire e nessun ceco di chi non vuol vedere. Sono tutti "rieducabili". Bene allora si ricominci di nuovo l'ennesimo percorso di "rieducazione". Ed intanto l'Europa ride alle nostre spalle. E' di pochi giorni fa la notizia che la Tunisia sta vuotando le sue carceri di delinquenti comuni che poi s'imbarcano per l'Italia che accoglie così anche la peggiore feccia straniera.
2017-10-11 22:33:42
Ancora la storiella che il carcere deve rieducare per reinserirsi nella società? Ma solo da noi è così: nel mondo in galera si sconta la pena....poi se esci, e sottolineo se, ti rifai una vita...forse...
2017-10-11 22:24:53
La povera signora Peppina lassù sulle montagne , relegata in un container a 95 anni anni sarà stata invitata al pranzo papale o ..... è troppo per bene per meritarselo?
2017-10-12 10:54:40
cosa c'entra adesso questo? totalmente fuori luogo, eppoi di persone terremotate in condizioni disagiate ce ne sono tante, non è che questa signora solo perchè ha 95 anni è speciale.
2017-10-11 22:12:57
Questi sono scappati perché gli volevano fare pagare il conto..
90
  • 8,2 mila
QUICKMAP