Milano, insulti al disabile dopo la multa: individuato automobilista

Un'inchiesta per «diffamazione aggravata» è stata aperta dalla Procura di Monza per arrivare all'individuazione della persona che, dopo essere stato multata per aver parcheggiato in un posto riservato alle persone disabili, ha lasciato nel parcheggio sotterraneo di un centro commerciale di Carugate ( Milano) un cartello con insulti di questo genere: «a te handiccappato che ieri hai chiamato i vigili per non fare due metri in più vorrei dirti questo: a me 60 euro non cambiano nulla ma tu rimani sempre un povero handiccappato ... sono contento che ti sia capitata questa disgrazia!».

Il Questore di Milano Marcello Cardona, si legge in una nota, «ieri sera, avuta notizia del fatto, e ritenendo i contenuti del cartello violenti e lesivi della dignità delle persone con disabilità, ha disposto sin da subito che le volanti dell'Ufficio Prevenzione Generale intervenissero sul posto per fare chiarezza e individuare l'autore del gesto».

Il 18 agosto scorso, spiega la Questura di Milano, «è stato affisso all'interno di un centro commerciale a Carugate (MI) un cartello di insulti contro un disabile che l'autore riteneva colpevole di averlo fatto multare per aver parcheggiato nei posti riservati alle persone con disabilità». A tal fine, si legge ancora nella nota, «ed in stretto raccordo con l'Autorità Giudiziaria, è stato aperto un fascicolo contro ignoti per diffamazione aggravata». La diffamazione è un reato per cui si può procedere con la querela della presunta vittima delle ingiurie e, dunque, è possibile che la querela sia anche già stata presentata. Il fascicolo è stato aperto, da quanto si è saputo, dalla Procura di Monza competente per territorio su Carugate. Il cartello, pieno di errori grammaticali oltre che di insulti, è stato fotografato e postato su Facebook due giorni fa da un passante e ha suscitato moltissimi commenti indignati.
Lunedì 21 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 26-08-2017 12:10

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 30 commenti presenti
2017-08-23 17:03:28
Chi scrive queste cose dovrebbe sempre tenere a mente che essere normodotati non vuol dire che sei immune da tutto e per sempre....non è detto che ti possa poi capitare! Per cui attenzione... prima di dire o scrivere certe cose offensive. Il forzuto della tastiera che ha trovato il tempo per scrivere certe scemenze....si guardi sempre le spalle e si faccia benedire tutti i giorni!
2017-08-22 22:45:12
rimane implicito quanto affermato nel mio precedente comment, (che non mi sembra abbia superato il check-in..), il cui significato e' questo: nel momento che gli abili aggrediscono la vita e il vivere di altri abili, ha poco senso, se non nei manicomi, che usino gli inabili ad alibi per coprire cio' che e' del loro reale modus vivendi. Nel momento che una deforme realta' di abili aggredisce quotidianamente il normal vivere di altri abili, e' ovvio che vi sia da parte di essi anche il rifiuti degli inabili. (non pubblicabile ovviamente)
2017-08-22 21:30:30
e' pure ignorante....handicappato si scrive con una C sola !!!
2017-08-22 15:55:10
Dalle nostre parti si dice: vuoi il suo posto ? , prendi la sua disabilità.
2017-08-22 15:46:47
Succede sempre così. Il disabile da la colpa all'automobilista, l'automobilista da la colpa al disabile, ma la vera colpa è del comune che non da abbastanza parcheggi oppure non potenzia i servizi pubblici per eliminare le auto private.
30
  • 2,6 mila
QUICKMAP