Tutte pazze per il western: dal denim ai camperos ecco come interpretare la tendenza dell'anno

di Laura Bolasco
Ci sono dei capi che solamente guardandoli conducono istantaneamente ad un mondo e ad un’epoca precisi. Un fazzoletto stretto al collo, un cappello dalla falda leggermente curvata o una semplice camicia a quadri: ecco servito il vecchio West.

Il fascino di interpretare un trend come il western è la possibilità di attualizzare il look mixando gli accessori cult con pezzi più moderni o viceversa, abbinando gli abiti dall’anima selvaggia a stili contemporanei e lontani dall’immaginario della cowgirl.
 
 


Le tracolle di Alberta Ferretti in cuoio con ricami e nappa in evidenza ci trasportano nei grandi ranch nordamericani e si indossano con lunghi vestiti scivolati e con i jeans. L’argento è il metallo principe da esibire ai rodei: cinture di pelle dalla doppia fibbia come quella di Topshop, choker di Asos dai dettagli lucenti e anelli e bracciali con pietre di turchese da sfoggiare in grande quantità.
I camperos sono dei tronchetti impreziositi di mini borchie dorate, come quelli di Chloé, o profilati di stelline come quelli di Saint Laurent. Marc Jacobs ci aggiunge il tacco a stiletto e Isabel Marant realizza l’ankle boot in camoscio perfetto da portare da mattina a sera.

Con all’attivo 70 anni di carriera, la Wrangler è brand per eccellenza del denim statunitense sin dai tempi dei cowboy. Oggi si autocelebra con le iconiche t-shirt della Summer of Love, perfette con i pantaloni flared ed una camicia di flanella legata in vita.
Le frange rosso fuoco dell’abito Anna Sui come l’abito chemisier di jeans firmato Levi’s non hanno invece bisogno di nessuna aggiunta: con un pizzico d'immaginazione saremo dentro ad un saloon.
Sabato 29 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 13:10

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP