Adidas sceglie una testimonial che non si depila, insulti e minacce alla modella

Adidas sceglie una testimonial che non si depila, insulti e minacce alla modella
Arvida Bystrom, 25 anni, è una fotografa svedese che da anni si batte con iniziative e provocazioni contro il pregiudizio di genere. La giovane artista ha fatto del "no alla depilazione" uno dei suoi maggiori cavalli di battaglia. Proprio per questa ragione Adidas l'avrebbe scelta come testimonial della campagna #Superstar, dedicata "alle icone di domani".




Nello spot, Arvida, con indosso un modello rivisitato delle Adidas anni '80, spiega: "Penso che il femminismo sia un concetto culturale. Chiunque può essere femminile, fare cose da donna e forse la società ha paura di questo".

 

Tuttavia, dopo la pubblicità, la modella sarebbe stato bersaglio di insulti e minacce. Scrive in un post su Instagram: "Sui social ho ricevuto molti commenti pieni d'odio e minacce di stupro via email, non riesco nemmeno a immaginare cosa voglia dire cercare di resistere in questo mondo senza avere tutti i privilegi che ho io".
Sabato 30 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 01-10-2017 12:06

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2017-10-10 11:10:13
Cosi' sono le donne "bionde' al naturale, le more sono MOLTO piu' pelose... E' inutile chiudere gli occhi, viviamo in UN mondo artificiale pieno Di illusioni.... SE le donne non avessero artifici molte non avrebbero nessuna Chance di attirare gli uomini per il Loro fisico, forse SI comincerebbe a dar risalto alle qualita' morali e spirituali, al carattere... Il mondo potrebbe solo guadagnarci, senza tutte queste bugie 'non Dette' agli uomini. SE SI dovesse far naufragio in coppia, chissa' Che sorpresa per qualche uomo vedere La trasformazione.... Lo mogliettina bionda che SI trasforma in una mora, le Gambe glabre Che SI riempiono Di Peli, i baffi crescono , La pelle senza fondo tinta, gli occhi senza Mascara.... Non e' una bugia, questa?
2017-10-01 19:37:24
Totale solidarietà alla ragazza !!!
2017-10-01 11:04:35
Brava! E' un incoraggiamento alle povere ragazze disperate per non avere il corpo completamente glabro e che magari si sentono anomali e dubitano della loro femminilità. Quanto sono ancora schiave le donne, rispetto agli uomini, di canoni estetici imposti per sentirsi a posto: depilazione, capelli tinti, parrucchiere, unghie finte, tacchi alti.... La libertà è ancora lontana....
2017-09-30 19:31:56
Minacce ? ..........siamo ha livello di pazzia !!!!!!!
2017-09-30 16:15:28
siamo all' estetica del cattivo gusto, perchè oramai abbiamo assunto e digerito, "l' oggetto malato, sporco e brutto" (psichiatria) di quelli che fanno appunto emergere feticismi negativi da tenera età, scissioni, da cui tratti borderline, traumi insuperabili per una società come la nostra ormai.
5
  • 815
QUICKMAP