Weekend nella Tuscia: sagre e feste della tradizione popolare, giardini all'italiana, pipistrelli e stelle cadenti

Venerdì 9 Agosto 2019 di Carlo Maria Ponzi
Nella Tuscia tante inziative per ammirare le stelle cadenti
Gli eventi del fine settimana (sabato 10 e domenica 11 agosto 2019).
 
Le feste del Vino: a Montefiascone; a Castiglione in Teverina; ad Acquapendente; Vignanello al via il 10 agosto.  
 
Bomarzo propone "Sapori di Bufala" al Parco delle Stelle (località Pinetti), con stand gastronomici (dalle ore 19,30); carne alla brace; musica live. Info: 339.4199522.
 
Monte Romano risponde con la sagra della Carne Maremmana: stand gastronomici dalle ore 19,30 e musica live in piazza Dante, piazza del Plebiscito e via dell’Orologio.
 
A San Lorenzo Nuovo, da domenica (ore 19), la 42° edizione della sagra degli Gnocchi, punteggiata dalla fiera di San Lorenzo con mercatini e bancarelle. L'imponente piazza ottagonale del paese ospita oltre 500 tavoli. Gli gnocchi sono preparati con le rinomate patate locali dell'Alto viterbese in quattro varianti: al ragù, al burro e salvia, alla vodka e al pesto. Ogni sera vengono serviti circa 6 quintali di gnocchi freschi per un totale complessivo, a fine sagra, di circa 4 tonnellate. Fanno parte del menù anche salsicce alla brace, patatine fritte locali, fagioli con le cotiche, trippa, prosciutto e melone; degustazione del raro fagiolo Secondo o della Stoppia di San Lorenzo Nuovo.
 
A Bagnaia, borgo alle porte del capoluogo, visite alla cinquecentesca Villa Lante, con apertura dei giardini all'italiana,  le Logge e le Stanze della Caccia e della Pesca delle palazzine Montalto e Gambara: sabato alle ore 11.00, 12.00, 15.30 e 16.30; domenica alle ore 12.00. Info: www.polomusealelazio.beniculturali.it; Telefono: 0761. 288008.
 
Varie le iniziative per le notti delle stelle cadenti di sabato e domenica.
 
Ad Acquapendente, Osservatorio astronomico della riserva naturale di Monte Rufeno, dalle ore 19,  osservazione del sole e del sistema solare al telescopio; visita alla sala multimediale e al planetario. Info e prenotazione: 347.5100003; www.nuovapegasus.it;
 
Le stelle cadenti si aspettano anche all'acropoli etrusca di San Giovenale nei pressi Blera. E' questa una delle rare aree archeologiche di cui sono rimaste consistenti testimonianze dell'originario abitato, grazie agli scavi che negli anni Sessanta impegnarono archeologici svedesi guidati da gli storici scavi di re Gustavo Adolfo di Svezia. Al termine della visita, aperitivo per ammirare il tramonto. Appuntamento: sabato, ore 18, Necropoli Etrusca di  S Giovenale sulla strada tra Blera (VT) e Civitella Cesi.  Info e prenotazioni: Sabrina 339.5718135 info@anticopresente.it www.anticopresente.it
 
La magica notte di San Lorenzo anche al parco naturalistico-archeologico di Vulci, in collaborazione con il Gruppo Astrofili Galileo Galilei (GrAG) di Tarquinia. Presso il Tumulo della Cuccumella si potrà osservare la Luna insieme a Giove con i suoi satelliti medicei, lo spettacolare transito della Grande Macchia Rossa e Saturno (il “Signore degli Anelli”). La serata sarà propizia anche per osservare lo sciame meteorico delle Perseidi, chiamate anche “Lacrime di San Lorenzo” che raggiungeranno il culmine della visibilità proprio in questa occasione. Appuntamento: ore 20,30 alla biglietteria del Parco di Vulci. Info: 0766. 870179  info@vulci.it  info@grag.org; www.grag.org
 
A Torre Alfina (Acquapendente), la “notte dei pipistrelli” al Museo del fiore, sabato, ore 17,30 - 23,30: incontro ed escursione notturna di presentazione degli studi condotti negli ultimi anni nella Riserva su questi “misteriosi” amici, laboratorio artistico-creativo con L’Ape Regina, visita guidata tematica alle sale del Museo. Conclusione della serata con osservazione del cielo stellato nella notte di San Lorenzo. Info e prenotazioni: Coop. L’Ape Regina, 0763.730065, 388.8568841 (anche whatsapp). Ultimo aggiornamento: 12 Agosto, 10:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA