Viterbo, il virus colpisce altre sei persone a Canepina, Tarquinia, Fabrica di Roma e Vetralla

Viterbo, il virus colpisce altre sei persone a Canepina, Tarquinia, Fabrica di Roma e Vetralla
2 Minuti di Lettura
Domenica 4 Ottobre 2020, 11:55 - Ultimo aggiornamento: 11:57

Virus nel Viterbese, la diffusione continua. A questa mattina erano 6 i casi accertati di positività al Covid-19
comunicati, entro le ore 11, al Team operativo coronavirus della Asl di Viterbo. Gli ultimi referti di positività sono collegati a tamponi eseguiti su cittadini di questi comuni: 2 a Canepina, 1 a Viterbo, 1 a Tarquinia, 1 a Fabrica di Roma e 1 a Vetralla.

Dei i casi odierni, due presentano un link epidemiologico con casi precedentemente accertati, 4 sono collegati a tamponi eseguiti per sintomatologia. Tutti stanno trascorrendo la convalescenza nel proprio domicilio
Il Team coronavirus ha attivato le misure di prevenzione e di protezione, al fine di contenere la diffusione del virus, irrobustendo la catena dei contatti stretti, con la preziosa collaborazione delle Amministrazioni comunali.

In totale, alle ore 11 di questa mattina, i casi di positività al Covid, residenti o domiciliati nella Tuscia, salgono a 683, di cui 40 sono i casi accertati in strutture extra Asl. Oggi è stata comunicata ai soggetti competenti la guarigione di 1 paziente, avendo ricevuto la refertazione di negatività rispetto a due tamponi eseguiti consecutivamente a distanza di alcuni giorni. La persona negativizzata è residente nel comune di Viterbo.

Al momento, delle persone refertate positive al Coronavirus: 8 sono ricoverate nel reparto di Malattie infettive, 2 sono ricoverate in una struttura sanitaria extra Asl, 127 stanno trascorrendo la convalescenza nel proprio domicilio. Sale a 518 il numero delle persone negativizzate, 29 sono le persone decedute.

Dall’inizio dell’emergenza nella provincia di Viterbo sono stati effettuati 30.065 tamponi, 312 nelle ultime 24 ore. Ad oggi 414 cittadini sono in isolamento domiciliare fiduciario, 5580 hanno invece concluso il periodo di isolamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA