Week end nel Viterbese alla scoperta di banchetti etruschi, prodotti tipici, vigne e vendemmie

Week end nel Viterbese alla scoperta di banchetti etruschi, prodotti tipici, vigne e vendemmie
di Carlo Maria Ponzi
4 Minuti di Lettura

Gli appuntamenti di sabato 12 e domenica 13 settembre nella provincia di Viterbo
 
Soriano nel Cimino. Si inaugura sabato 12 alle ore 17 alle Scuderie di Palazzo Chigi Albani la rassegna d’arte curata da Robertomaria Siena insieme a Laura Catini e Paolo Berti. Il titolo è “Di tutti gli dei” e vedrà esposte 11 opere di Francesco Campese, Mihail Dinisiuc, Marco Eusepi, Adriano Fida, Adriano Gentili, Federico Giampaolo, Vladimir Pajevic, Lorenzo Romani, Alessandro Sicioldr, Gianluca Sità e Corina Surdu. Organizzata dall’associazione culturale “Premio Centro”, l’esposizione  vuole indagare tra i segreti celati della creatività umana, in una cornice di grande suggestione come sono i gruppi scultorei cinquecenteschi della Fonte di Papacqua.  Ingresso è libero, fino al 27 settembre.
 
Venerdì a Tuscania, visita del Museo nazionale Etrusco di Tuscania alla chiesa di Santa Maria del Riposo. Il percorso all’interno del museo avrà come filo conduttore il momento del banchetto nel mondo etrusco e l’uso del vino. Alla fine della visita, merenda in vigna presso l’Agriturismo Valentini in occasione della Festa della Vendemmia. Info e prenotazioni: 333.4912669 Anna Rita Properzi Guida turistica e ambientale escursionistica Aigae. Appuntamento: ore 15.30 davanti al Museo (Largo Mario Moretti).
 
Sutri: sabato e domenica, dalle ore 9,30 alle ore 23, presso il Parco Archeologico dell’Anfiteatro romano di Sutri arriva il Mercatino d’Autunno. Stand di antiquariato, modernariato, prodotti a km 0 e un ampio spazio per bambini con intrattenimenti e giochi. Info: Facebook: Mercante in Fiera; Manolo 3669724044; Italo 3515260866
 
Domenica in vigna e poi in cantina a Vallerano per assistere alla pigiatura presso l’azienda agricola Carla Onofri, partecipando attivamente alla vendemmia accompagnati da Cristina Antonozzi che segue i vigneti dell’azienda di famiglia e che spiegherà come raccogliere l’uva. All’ora di pranzo pausa sotto alcuni alberi di noce per un picnic con pranzo al sacco, portato da casa o fornito dall’azienda a richiesta con prodotti tipici del nostro territorio. Durante la pausa si potrà conversare con Romina Caccia, dottore forestale, che risponderà alle curiosità dei presenti sulla coltivazione e sulla produzione vitivinicola. Info e prenotazioni:  boschieborghicimini@gmail.com; facebook: @boschieborghicimini; WhatsApp: 351 645 4414.
 
L’associazione Lipu di Viterbo organizza per domenica un’escursione all’Anello di Poggio Nibbio. Passeggiata e priva di difficoltà per sentieri immersi nella Selva Cimina alternati a pratoni panoramici sulla piana viterbese, nel regno incontrastato della Poiana. Appuntamento alle ore 9,30 in via Garbini a Viterbo, presso il parcheggio dell’asilo di fronte la rotatoria IperConad, provvisti di acqua e pranzo al sacco.
 
Domenica, dalle ore 9 (appuntamento a Piazza Umberto I di Farnese), per celebrare il 25° anniversario dell'istituzione della riserva naturale regionale "Selva del Lamone" l’associazione “Comunità narranti”e il museo civico archeologico "Ferrante Rittatore Vonwiller" presentano la passeggiata-racconto "La selva dei sentieri, la selva dei pensieri". Partecipano Giovanni Antonio Baragliu, il narratore di comunità Antonello Ricci, Caterina Pisu, archeologa direttrice del museo civico della cittadina maremmana. La lunghezza dell'anello è di circa 5 chilometri. Durata complessiva 3 ore. Partecipazione libera. Al termine verrà offerto a tutti i partecipanti un aperitivo "rustico". Info Point 0761-458159; Riserva 0761-458861 (int. 5-6) info@visitfarnese.it - lamone2005@libero.com
 
Sabato, nel parco del lago di Vico, a partire dalle ore 20, i soci del Gruppo astrofili Galileo Galilei di Tarquinia (Grag) grazie agli strumenti messi a disposizione per il pubblico, faranno osservare e dispenseranno informazioni, aneddoti e curiosità, sui pianeti Giove, con il transito visibile della Grande Macchia Rossa e il transito di un satellite sul pianeta, e Saturno, il “Signore degli Anelli”. Info e prenotazioni:  viviiparchi@riservavico.it
 
Gli etruschi di Grotte di Castro e la necropoli di "Centocamere", Grotte di Castro fu un grande centro etrusco di primaria importanza, tra il territorio di Vulci e Volsinii (Bolsena); già nel VIII sec. a.C. era  molto attivo e conobbe un notevole sviluppo anche nel corso del secolo seguente come testimoniano le consistenti necropoli circostanti e i numerosi sepolcri a camera. L’escursione, di difficoltà media, è lunga 8 km, durata 4 ore. Guida: Sabrina Moscatelli, guida turistica e ambientale e Mariaflavia Marabottini direttrice del Museo di Grotte di Castro. Appuntamento: domenica ore 9.30 a Grotte di Castro, al Parcheggio gratuito di Piazzale Giovanni Palatucci. 

Giovedì 10 Settembre 2020, 13:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA