COVID

Covid, continuano a salire i casi. Test per gli adolescenti in vista del ritorno a scuola

Domenica 27 Dicembre 2020
L'ingresso di Belcolle

Nessuna tregua natalizia concessa dal Covid-19. Nonostante le misure di contenimento adottate in vista delle festività, la curva pandemica continua a puntare verso l’alto. Intanto è stato reso note che il 28 dicembre saranno somministrati i vicini ai primi 5 sanitari di Belcolle: l'infermiera Paola Perugi Paola e i medici Silvia Acquilanti, Giulio Starmini, Giuseppe Cimarello ed Elisa Santori.

Nelle ultime 24 ore, il bollettino della Asl restituisce un quadro affatto confortante in merito alla capacità di circolazione del virus: 73 nuovi casi, nessun negativizzato e un morto. A non farcela è stato un 76enne di Viterbo, ricoverato nelle strutture dedicate di Belcolle: è la 229esima vittima del coronavirus nella Tuscia. Intanto, dall’inizio della pandemia salgono a 8.732 i cittadini contagiati. Sono 105 i pazienti ora presenti nei reparti Covid e 1831 quelli che stanno trascorrendo la convalescenza in casa.

Si conferma l’aumento dei pazienti sintomatici e dei focolai in ambito familiare. Sul totale degli ultimi positivi, 33 presentano un link epidemiologico con casi già accertati, 35 sono collegati a persone che hanno dichiarato di essere sintomatiche al drive in e 5 sono tamponi eseguiti a seguito di un test antigenico. “È arrivata dalla Asl la conferma al tampone molecolare di altri sei casi i cui nominativi erano stati già comunicati nei giorni precedenti in quanto risultati positivi al tampone rapido, tutti presumibilmente con lo stesso link epidemiologico”, fanno sapere dal Comune di San Lorenzo Nuovo, dove i casi salgono a 23. Ulteriori 6 positivi anche a Soriano nel Cimino: “Tutti fanno parte di nuclei famigliari già in quarantena poiché presenti congiunti positivi”, specificano sempre fonti comunali.

In questo contesto, ci si prepara al ritorno sui banchi il 7 gennaio. L’azienda sanitaria ha inviato nei giorni scorsi una nota a tutte le scuole secondarie, esplicitando le azioni per limitare la diffusione della pandemia. Lo screening sugli studenti tra i 14 e i 18 anni verrà rafforzato, dando la possibilità ai ragazzi di accedere ai drive in in fasce orarie dedicate. La campagna prevede la possibilità di sottoporsi a test antigenici rapidi, su base volontaria e gratuita. Gli alunni potranno recarsi nelle quattro postazioni di drive in attivi: al Riello a Viterbo dalle 14 alle 19, tutti i giorni tranne il 6 gennaio; a Civita Castellana dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 19; a Tarquinia dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13 e ad Acquapendente martedì, giovedì e venerdì dalle 15 alle 19. Dalla prossima settimana, inoltre, sarà operativo il primo walk-in alla Cittadella della salute nel capoluogo. Nei casi in cui gli adolescenti risultassero positivi all’antigenico, verrebbero sottoposti al molecolare: in attesa del referto, scatterebbe l’isolamento preventivo.

Ultimo aggiornamento: 28 Dicembre, 14:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA