Santa Rosa, fiera al Poggino e Gloria in piazza del Plebliscito da lunedì

Santa Rosa, fiera al Poggino e Gloria in piazza del Plebliscito da lunedì
di Massimo Chiaravalli
3 Minuti di Lettura
Venerdì 27 Agosto 2021, 06:45 - Ultimo aggiornamento: 14:39

Saranno due settimane di Gloria. La Macchina ideata da Raffaele Ascenzi sarà montata lunedì mattina e smontata il 13 settembre: questo è stato deciso ieri mattina in Prefettura. E la zavorra necessaria a metterla in sicurezza peserà oltre il triplo: 160 quintali, a fronte dei 50 del Campanile che cammina. Ma Santa Rosa porta anche un’altra certezza: addio centro storico, come da ordinanza del sindaco Giovanni Arena. La scelta definitiva sulla fiera del 4 ricade sul Poggino: «Io la faccio lì, poi se non vengono…». Ufficiale anche lo spostamento degli spettacoli di Max Pezzali e Maurizio Battista, rispettivamente il 5 e 6 settembre: da Pratogiardino all’area dietro al cimitero, nei prezzi del Globo.

Sul fronte Macchina, il costruttore Vincenzo Fiorillo (nella foto insieme al figlio Mirko) scalda i motori. «Partiremo dal capannone lunedì di buon’ora, verso le 6,30 – dice - per motivi di traffico e per evitare assembramenti. Ci sono turisti, ci saranno quindi curiosi che si fermeranno a piazza del Plebiscito. Transenneremo, facendo un’area di cantiere abbastanza grande, in modo che possiamo lavorare in sicurezza. Intanto iniziamo a preparare i camion in queste ore per essere pronti».

La previsione è di chiudere l’assemblaggio il giorno stesso. «Poi per l’impianto elettrico avremo modo di lavorare anche dopo. Credo che con un paio di giorni faremo tutto. Non essendoci gli ancoraggi già predisposti, come a San Sisto e largo Facchini di Santa Rosa, metteremo delle zavorre in cemento armato – continua - ripartite in maniera da non gravare troppo sulla piazza. Anche se da documentazione storica e anche recente sotto non risultano vuoti». Piazza del Plebiscito ha già supportato le tribune e l’albero di Natale, «che solo di zavorra ha oltre 100 quintali. E’ collaudata».

Più o meno il peso di albero e Macchina è lo stesso. «Sicuramente, ci siamo basati anche su quello. Per Gloria – spiega Fiorillo - serviranno 16 tonnellate di zavorra, anche contro la spinta del vento. Saranno sotto la base e ancorate alla parte in ferro del traliccio». Probabilmente le modifiche che Raffaele Ascenzi aveva apportato come prova sulla santa e sull’angelo resteranno. «La Macchina verrà illuminata la sera, lo smontaggio sarà il 13 settembre».

La fiera del 4? Qui parla il sindaco: «Si farà al Poggino». Gli ambulanti hanno accettato? «Non lo so – commenta Arena - io la faccio lì e ho dato l’alternativa, poi se non vengono... Al centro storico non si può fare, è follia. Se no avrei fatto il Trasporto». C’è stato un confronto? «No, loro non mi hanno cercato e io purtroppo sto a testa bassa dalla mattina alla sera. Se vengono ci parlo, ma sto correndo su tante situazioni. Dopotutto devo mandare avanti la baracca da solo e non è semplice». Max Pezzali e Battista? «Si faranno nell’area comunale degli spettacoli viaggianti, dove sta il Globo. La commissione in prefettura ha dato parere positivo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA