ROMA

Viterbo-Roma, guasto al passaggio a livello di Capranica: mattinata nera per i pendolari

Lunedì 17 Giugno 2019
I ritardi sulla Fl3
Un lunedì nero per i pendolari viterbesi. Dopo che anche venerdì la settimana si era chiusa con pesanti ritardi sulla tratta Fl3, anche oggi ennesimi problemi. Un guasto al passaggio al livello di Capranica ha mandato in tilt la linea Roma-Viterbo. I treni hanno iniziato a collezionare decine di minuti fermi sui binari, arrivando poi a Roma persino un’ora e mezza dopo l’orario previsto.
 
La rabbia dei passeggeri si riversa sui social, inondati di critiche e polemiche contro Rfi che gestisce l’infrastruttura. Molti utenti sono rimasti ad aspettare invano un treno in stazione e chi ha potuto si è trovato costretto a recarsi al lavoro con mezzi propri. Gli altri, invece, hanno timbrato il cartellino con notevole ritardo.
 
In tarda mattinata, Rfi fa sapere dal sito: “Sta tornando progressivamente alla normalità, dalle 7.10, il traffico ferroviario sulla linea Roma – Viterbo (FL3), rallentato dalle 5.40 per un problema tecnico a un passaggio a livello a Capranica-Sutri. I treni in viaggio hanno registrato ritardi fino a 60 minuti, mentre due regionali sono stati limitati nel percorso”.
 
 
 
Ultimo aggiornamento: 19:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il mese più caldo in aeroporto: 140 mila viaggiatori ogni 24 ore

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma