ALBERTO SORDI

Viterbo ricorda i centenari di Sordi e Fellini con un amarcord dei loro film girati nella Tuscia

Mercoledì 8 Luglio 2020
I vitelloni
Da "I vitelloni" e "Il vigile" con Alberto Sordi, girati a Viterbo, a "La strada" di Federico Fellini il cui set fu Bagnoregio. Se ne parlerà a “Fellini, Sordi e maestri del cinema nella Tuscia”, conferenza organizzata dall'associazione culturale Archeotuscia di Viterbo in programma domani, giovedì 9 luglio, alle 17 nella sala del Ce. Di. Do. (Palazzo dei Papi) di Viterbo.

Sarà un incontro con Vincenzo Ceniti, console del Touring Club e autore del libro “L'altro ieri a Viterbo”, nel corso del quale verranno rievocati momenti particolari relativi alle riprese di film girati a Viterbo e nella Tuscia. L'evento intende celebrare i cento anni della nascita di Sordi e Fellini. Ceniti, che è stato direttore prima dell'Ept e subito dopo dell'Apt, ha avuto occasione di assistere al alcune riprese dei film e costituisce la memoria storica di tante vicende collegate a quella straordinaria stagione del cinema italiano. Saranno ricordati anche i film girati nella Tuscia da grandi registi: Pasolini, Monicelli, Comencini, Bellocchio, Cavani, Zampa e altri.

Essendo limitato il numero di posti nel rispetto delle norme anti Covid 19, è gradita la prenotazione fino ad esaurimento posti contattando il numero 339 2716872 o inviando una e mail a archeotuscia@gmail.com
  Ultimo aggiornamento: 11:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA