Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Viterbo, vanno a pesca e trovano un cadavere: macabro ritrovamento nel lago di Vico

Viterbo, vanno a pesca e trovano un cadavere: macabro ritrovamento nel lago di Vico
di Federica Lupino
1 Minuto di Lettura
Martedì 17 Maggio 2016, 00:35 - Ultimo aggiornamento: 11:34
Il cadavere di un uomo è stato trovato nel tardo pomeriggio di oggi da due pescatori nel lago di Vico, in provincia di Viterbo, a pochi metri dalla riva e dalla spiaggia della località Riva Azzurra. La morte sarebbe da attribuire a un suicidio: i carabinieri della compagnia di Ronciglione hanno infatti ritrovato, in un’auto lasciata non lontano dalla sponda del lago, dei documenti e un biglietto che spiegherebbe i motivi del gesto. Sono così riusciti a risalire a un uomo di 55 anni di Vignanello, sempre nel Viterbese, della cui scomparsa le autorità non erano ancora a conoscenza.

Il ritrovamento è avvenuto in maniera causale mentre i due pescatori stavano usando un’esca che arriva sul fondo del bacino. A un certo punto, hanno agganciato qualcosa di pesante che poi hanno scoperto essere un corpo senza vita. Hanno dato l’allarme e subito sul posto si sono precipitati i carabinieri e i vigili del fuoco di Viterbo. Mentre i soccorsi arrivavano, gli stessi pescatori sono riusciti a trascinare a riva il cadavere che poi è stato rimosso dal servizio funebre incaricato e trasferito all’obitorio dell’ospedale Belcolle di Viterbo.
© RIPRODUZIONE RISERVATA