Viterbo, negoziante ucciso a sprangate durante rapina: fermato un 22enne americano

Sabato 4 Maggio 2019
16
Il negozio di Norveo Fedeli, a sin.

E' stato rintracciato e fermato dai carabinieri a Capodimonte, un paese sul lago di Bolsena, l'uomo ricercato per l'omicidio di Norveo Fedeli, il negoziante di 73 anni rimasto ucciso ieri a Viterbo. E'accusato di omicidio volontario e rapina.

Viterbo, titolare di jeanseria ucciso a sprangate nel suo negozio durante una rapina

E' un ragazzo di 22 anni, Micheal Aaron Pang le sue iniziali, nato in Corea del Sud ma di nazionalità statunitense, il fermato per l'omicidio del commerciante di ieri a Viterbo. Il ragazzo, riconsociuto dalle telecamere della sorveglianza, non è sottoposto ad altri procedimenti penali e risulta incensurato. Aveva il domicilio in Capodimonte da un paio di mesi: qui è stato sentito - alla presenza del difensore Lilia Ladi e del collega Remigio Sicilia (di fiducia) e dell'interprete in lingua inglese - dalla pm Dottoressa Dolce. Alla presenza del comandante del Nucleo investigativo dei Carabinieri e del dirigente della Squadra mobile di Viterbo.

Si è avvalso della facoltà di non rispondere. Si è poi proceduto al fermo per omicidio volontario e rapina.

Sulla vicenda è intervenuto anche il ministro Salvini: «Chi delinque ha le ore contate»

Il giovane era atteso dal negoziante per ritirare, e pagare, articoli e vestiti per alcune centinaia di euro. Non era la prima volta che lo straniero si presentava in negozio. Ne sarebbe nata una discussione, finita in tragedia.
 


Il presunto omicida era stato immortalato dalle telecamere di sorveglianza di un vicino negozio di preziosi. Viene visto mentre lascia la jeanseria di Fedeli con una scarpa, la sinistra, coperta da una busta: probabilmente quella che si era sporcata del sangue della vittima e della quale sono state trovate le impronte sul pavimento del locale. 

La polizia, a cui sono affidate le indagini in collaborazione con i carabinieri del nucleo operativo del capolugo, si era subito messa a caccia di uno straniero. Intanto al cimitero di San Lazzaro è in corso l'autopsia dul corpo di Norveo Fedeli.

«Fermato il presunto assassino del commerciante di Viterbo: si tratta di uno straniero residente in un paesino della zona. Grazie a inquirenti e Forze dell'Ordine. Chi delinque, ha le ore contate. È la migliore risposta a chi cerca polemiche: io faccio parlare i fatti». Lo dice il ministro dell'Interno Matteo Salvini.

Ultimo aggiornamento: 5 Maggio, 09:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Romani pronti al rientro ma potrebbero ripensarci

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma