Viterbo, la scuola di padel è cresciuta e punta a diventare protagonista in serie D

L'inaugurazione della Scuola padel viterbo
di Ugo Baldi
2 Minuti di Lettura
Venerdì 5 Febbraio 2021, 13:59 - Ultimo aggiornamento: 14:43

Il padel amplia l'offerta per gli amanti di questa disciplina sportiva nel capoluogo del Viterbese. Nei giorni scorsi c'è stata l'inaugurazione della stagione sportiva 2021, e dei nuovi campi in località Acquarossa, sulla Teverina, della Scuola padel Viterbo.

L'impianto ristrutturato in questi mesi si è dotato di tre campi, un quarto è in previsione con nuovi servizi e una tribuna. Tra gli obiettivi della società gialloblù, diretta dal presidente Giovanni Marcucci, c'è quello di partecipare al campionato di serie D e giovanili.

A oggi la società viterbese conta 300 tesserati, tra allievi e giocatori agonistici. «Siamo il punto di riferimento per quanti vogliano praticare questo sport - ha detto Marcucci - e daremo la possibilità a chi vuole di fare una coscienza diretta con noi. Abbiamo obiettivi prestigiosi per portare in alto il nome di Viterbo e della nostra provincia. La nostra nuova struttura ci permette di ospitare manifestazioni a tutti i livelli, in qualsiasi condizione meteorologica e nello stesso tempo di far crescere i nostri giovani sotto il profilo sportivo».

Il padel è arrivato a Viterbo nell'estate del 2019 e subito ha raccolto consensi. La società viterbese è affiliata alla Fit (Federazione italiana tennis) con la collaborazione della Libertas. Al taglio del nastro erano presenti il sindaco Giovanni Arena, l'assessore Marco De Carolis e il delegato allo sport Matteo Achilli. Per la Libertas il presidente Nildo Rapiti, per la Fit Alessandro Valenti.

Tra gli ospiti Michele Bruno, componente della Nazionale italiana e campione europeo in carica che collaborerà con la società viterbese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA