Covid nel Viterbese, la “classifica" dei 45 comuni più contagiati. Maglia nera a Viterbo con 201 casi

Domenica 18 Ottobre 2020
Il drive in del Riello a Viterbo

La curva dei contagi nel Viterbese fa paura e non risparmia (quasi) nessun comune. Sui 60 che compongono la provincia, al momento 45 sono alle prese col Covid-19. Sui 609 attualmente positivi nella Tuscia, un terzo è concentrato nel capoluogo che ospita 201 persone colpite dal coronavirus. Segue in seconda posizione Civita Castellana che ha raggiunto la preoccupante soglia dei 59 contagi (su quasi 16mila abitanti, tanto che il sindaco Luca Giampieri ha già adottato misure più restrittive rispetto al decreto del presidente del consiglio Giuseppe Conte. Guardando sempre i numeri assoluti (e non in rapporto alla popolazione) segue Vetralla con 36 cittadini colpiti (a fronte di quasi 14mila tra residenti e domiciliati).

Scorrendo la classifica della pandemia, al quarto posto Nepi con 33 casi (su una popolazione di circa 9.500 abitanti), quindi Monterosi con 23 (su meno di 5mila abitanti), Ronciglione con 22 (la popolazione qui è di circa 8.500 cittadini). Continuando a scorrere, compare Tarquinia con 20 (su oltre 16mila) e Sutri con 19 (su circa 6.600). Dietro si piazzano Fabrica di Roma con 17, Farnese con 13, Orte con 10, Caprarola e Ischia di Castro con 9, Corchiano e Oriolo Romano con 8, Soriano  nel Cimino con 7, Montefiascone, Canepina e Tuscania con 6, Carbognano e Castel Sant’Elia con 5, Faleria, Vallerano, Capodimonte e Valentano con 4.

Chiudono l’elenco dei 45 comuni con contagi alcuni che ne registrano 3 (tra cui Valentano), quindi diversi con 2 (come Bagnoregio), infine numerosi con 1 (ad esempio, Vignanello e Canino). Ieri, intanto, nuova impennata di referti positivi: 74 quelli comunicati dalla Asl in tarda mattinata ai quali se ne sono aggiunti altri nel pomeriggio (verranno inseriti nel bollettino di domani), come due a Canepina. Pesante il dato di Viterbo che ha concentrato su di sé quasi la metà degli ultimi casi: 34. Rispetto al totale, in 5 hanno avito bisogno del ricovero a Malattie infettive di Belcolle.

Nel reparto, crescono di giorno in giorni i pazienti: attualmente sono 29 mentre restano 4 quelli nella Terapia intensiva Covid. A loro, vanno aggiunti i 4 affidati alle cure di strutture extra Asl, per un totale di 37 positivi che necessitano di assistenza medica. Ad oggi 1.132 cittadini sono in isolamento domiciliare fiduciario, mentre con i 9 di ieri sale a 569 il numero dei guariti.

A Tuscania, positivo l’assessore Stefania Scriboni: “Con grande dispiacere ho appreso la notizia che sono risultata positiva al Covid 19. Precauzionalmente avevo già avvertito il sindaco e i consiglieri comunali che ero stata sottoposta al tampone ed ero in attesa di risposta. Purtroppo – ha dichiarato - il risultato mi vede contagiata, per questo motivo e per senso civico mi sento in dovere di pubblicare questo mio stato di salute affinché tutti coloro, i quali hanno avuto contatti con me, possano provvedere ad avviare tutti quei protocolli necessari previsti dalla norma”.

Giunta e consiglieri si sono messi in quarantena preventiva e sono stati sottoposti già ieri al tampone (i risultati sono attesi per lunedì). Per i dipendente comunali è stato attivato lo smart working e la Asl ha acquisito l’elenco del personale che ha avuto contatti stretti con l’assessore per disporne l’isolamento. 

Ultimo aggiornamento: 18:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA