Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Bandiera della Repubblica sociale italiana esposta sulle mura, indaga la Digos

Bandiera della Repubblica sociale italiana esposta sulle mura, indaga la Digos
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 27 Aprile 2022, 11:45

Bandiera della Repubblica sociale italiana appesa sulle mura della città nel giorno della Liberazione, indaga la Digos. Il reparto della Questura di Viterbo, specializzato in reati politici, avrebbe già in mano le immagini delle telecamere di sorveglianza e i profili social che avrebbero diffuso la foto della bandiera una volta issata sulle mura.

La bandiera tricolore con la scritta “Rsi idea assoluta“ è stata posizionata su porta della Verità, dove al momento ci sono dei lavori. La zona è da tempo sotto il controllo delle telecamere di sorveglianza cittadine e non è escluso che la bravata sia stata interamente ripresa. Probabilmente si tratta di più persone su cui in questo momento gli agenti della Digos stanno facendo verifiche e approfondimenti.

Un'azione a poche ore dal 25 Aprile che agli artefici potrebbe costare cara. La Questura potrebbe richiedere approfondimenti anche su tutti gli account social, Facebook e Instagram in particolare, da cui è stata diffusa la bandiera della Repubblica fascista collaborazionista del nazismo. I reati che si profilano non solo solamente quelli relativi all'apologia del fascismo, ma anche al danneggiamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA