Francigena, oltre un milione per l'acquisto di nuovi bus. E il bilancio è pronto

Francigena, oltre un milione per l'acquisto di nuovi bus. E il bilancio è pronto
di Massimo Chiaravalli
3 Minuti di Lettura
Sabato 27 Marzo 2021, 06:35 - Ultimo aggiornamento: 20:13

Oltre un milione di euro per otto nuovi pullman da dare in dotazione a Francigena. Metà, 552 mila, arrivano dalla Regione Lazio, l’altra metà li mette il Comune. E qui arriva l’altra sorpresa: sono già in bilancio, che quindi è pronto. Il trasporto pubblico locale però potrà contare su ulteriori nuovi mezzi, che la società acquisterà con un leasing risparmiando sulle manutenzioni.

Il tutto è emerso dalle risposte dell’assessore Enrico Maria Contardo alle domande del capogruppo del Pd Alvaro Ricci in seconda commissione, dove all’ordine del giorno era l’adeguamento del compensi dell’organo di revisione, delibera tra l’altro votata con l’astensione di un bel pezzo di maggioranza. «Abbiamo già inserito le due poste nel piano acquisti collegato al bilancio – dice Contardo – e anche nel dup. Sono 552 mila euro di finanziamento che ci è stato assegnato dalla Regione Lazio: abbiamo già inviato le note e i documenti richiesti».

Poi si andrà a gara per i quattro nuovi pullman euro 6, a gasolio, da 8 metri. «Con l’avanzo di amministrazione – continua Contardo – ne acquisteremo altrettanti, per circa lo stesso importo, e li daremo a Francigena in comodato d’uso gratuito». Lo scorso anno la società ha speso qualcosa come 300 mila euro in riparazioni: saranno tagliate del 50 per cento e i fondi serviranno per acquisto in leasing di altri autobus, «credo almeno altri cinque, che si pagheranno in 5-6 anni, perché uno costa sui 130 mila euro».

La notizia è però nata così. L’adeguamento dei compensi dei revisori, secondo quanto emerso in commissione, è già nell’esercizio provvisorio ed è stata inserita nel costituendo progetto di bilancio. Da qui la richiesta di Ricci: «Se voi lo richiamate, seppur in fase di definizione – ha detto - dobbiamo vederlo. Contardo ha risposto che all’inizio della prossima settimana ce lo consegnerà e che ci avremmo trovato anche delle cose significative». Ovvero il milione per i nuovi bus. «Quattro li avevo già fatti acquistare io da assessore. E se a suo tempo ci avessero dato retta e risposto alla Regione, il Comune ora avrebbe altri quattro mezzi totalmente gratuiti, che invece in maniera sciagurata non hanno richiesto».

Acqua passata ormai, anche se «Contardo ha ammesso l’errore. Se poi porta avanti anche l’impegno preso in consiglio comunale di mettere le strisce bianche nel parcheggio fuori porta Faul, liberando quello vicino dentro le mura e se attua il grafo di rete, ancora meglio. Considerato che era loro intenzione lasciare andare il tpl per mandarlo a gara, questo cambio di rotta non è cosa da poco». L'opposizione aveva suggerito, in caso di bando, di presentare una società attrezzata e forte di investimenti. Secondo Contardo ora a gara devono andare «solo gli scuolabus».

© RIPRODUZIONE RISERVATA