A spasso nella Tuscia alla scoperta di mirabilia artistici, luoghi di culto religiosi, set cinematografici

Giovedì 3 Settembre 2020 di Carlo Maria Ponzi
Alberto Sordi e Vittorio De Sica ne
Gli appuntamenti di venerdì 4, sabato 5 e domenica 6 settembre 2020.
 
A Viterbo "Trekking urbano" dal titolo "Danzando i 5 Elementi”: venerdì e sabato iniziative tra laboratori di teatro, danza, musica indiana e trekking urbano. Il progetto include un laboratorio rivolto a bambini e adolescenti (5-15 anni), alla scoperta dei 5 Elementi. Tre pomeriggi dalle 16.30 alle 18.30, presso Casale Ponte Sodo, nel Parco dell’Olmo-Viterbo, curati da Rosella Fanelli e Ilaria Passeri, ideati per regalare ai partecipanti un’esperienza in mezzo alla natura.

Sabato sarà poi la volta del Trekking urbano nel centro storico di Viterbo, un percorso con cinque tappe scelte da Daniela Stampatori, guida turistica abilitata, attinenti ai cinque elementi protagonisti del laboratorio: aria, acqua, fuoco, terra e spazio. Il trekking offrirà la possibilità di unire le famiglie, coinvolgendo i partecipanti al laboratorio con familiari, amici e cittadini che vorranno partecipare. Partenza alle ore 17 da piazza San Sisto. In serata, alle ore 21, spettacolo sul tema dei cinque elementi, nel Chiostro longobardo della Chiesa di Santa Maria Nuova. Info e prenotazioni: 351.9123220.
 
Venerdì prosegue l’iniziativa organizzata dalla Fondazione Carivit dedicata alla scoperta di Palazzo Brugiotti (Via Cavour 67), e dei preziosi dipinti custoditi al piano nobile. Sarà  possibile ammirare la Quadreria dove sono custodite le preziose opere di Matteo Giovannetti, Cesare Nebbia, Giovan Francesco Romanelli, Domenico Corvi, Marco Benefial, Anton Angelo Bonifazi e altri notevoli artisti “viterbesi” o che hanno avuto legami con la città di Viterbo. Le visite si terranno alle ore 11.00 e alle ore 17.00 con punto di ritrovo presso il Museo della Ceramica della Tuscia, situato al piano terra di Palazzo Brugiotti. Info: museoceramicatuscia@fondazionecarivit.it, telefonando o segreteria del numero 0761.223674 o direttamente presso il Museo della Ceramica, via Cavour, 67 – Viterbo.
 
Venerdì, trekking all’interno del centro storico del capoluogo, alla scoperta dei luoghi legati alla tradizione e al culto di Santa Rosa. Da piazza Dante, si percorre via Mazzini con breve sosta davanti alla chiesa della Crocetta che fu il primo luogo di sepoltura della Santa, fino ad arrivare alla Casa di Santa Rosa. Dopo una breve visita della chiesa, trasferimento al vicino Santuario che conserva il corpo incorrotto della Santa. Il cammino prosegue uscendo da porta San Marco e si snoda passando davanti ai ruderi del castello di Federico II di Svevia, dove sorse il convento delle Clarisse, custodi del corpo di Rosa, fino ad arrivare in piazza San Sisto, luogo di partenza del tradizionale Trasporto della Macchina di Santa Rosa. Info e prenotazioni: Anna Rita Properzi tel 4912669. Appuntamenti: alle ore 9 e alle ore 15.
 
I volti di Tarquinia: museo di Palazzo Vitelleschi e necropoli etrusca di Monterozzi con le tombe dipinte, patrimonio umanità sito Unesco. Visita guidata a cura di Antico Presente domenica 6 settembre. Guida: Sabrina Moscatelli, Guida turistica e ambientaele escursionistica: Appuntamento: ore 10, alla Necropoli di Monterozzi, via Ripagretta a Tarquinia. Info e prenotazioni: 339.5718135; info@anticopresente.it;   www.anticopresente.it
 
Sabato, dal Centro turistico Rifugio Casale Tigna evento “Trekking regionale dei due parchi” con Km 12 che uniranno Monte Rufeno (Lazio) e Selva di Meana (Umbria). Partenza ore 10.00 e linee info 335-8425703 e 339-2680840. Alle ore 17 trasferimento a Torre Alfina bosco del Sasseto (linea info 0763-7309234). Domenica 6 Settembre alle ore 8.30 al via la Monte Rufeno Marathon (42 chilometri) ed alle ore 9.30 della Scarpinata (Km 10 e 17) (info 334-6925169).
 
“Alberto Sordi 100 – storia di un italiano”: sabato, alle 21,30 in piazza San Faustino. PromoTuscia viaggi omaggia la città di Viterbo con una visita guidata gratuita a cura di Antonello Ricci, per scoprire luoghi che appartengono all’immaginario comune e avvicinarsi a un artista rimasto nel cuore di tutti. Si partirà da piazza San Faustino, dove c’è il portone di casa di Otello Celletti (alias Il Vigile), passando poi per piazza del Comune. Qui si trova la casa del sindaco, Vittorio De Sica, ma anche le finestre del palazzo sul palco del comizio dei monarchici che hanno candidato Celletti-Sordi contro De Sica sindaco. L’itinerario si concluderà in via san Lorenzo, proprio dove nel film trova posto la leggendaria trattoria della “pernacchia” all’indirizzo di Otello, di fronte al meccanico dove lavora come apprendista Remo, il giovanissimo figlio di Otello. Info: PromoTuscia viaggi e congressi Srl; telefono: 328-0993588; email: manila@promotuscia.it; www.promotuscia.it
 
Domenica, in cammino sulle vie dell’esilio di S.Rosa. Un percorso a piedi, quasi interamente all’interno dei boschi sui sentieri dei Monti Cimini (molto verosimile a quello compiuto da santa Rosa nel 1250), che da Viterbo porta a Soriano nel Cimino. Il gruppo dei partecipanti partirà, all’insegna della pace, della fraternità e dell’amicizia. Info e prenotazioni: 333 4912669 Anna Rita Properzi. Ultimo aggiornamento: 10:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA