Celebrazioni del 2 Giugno, un anniversario "sobrio" al Sacrario

Lunedì 1 Giugno 2020 di Carlo Maria Ponzi
La deposizione della corona di questa mattina
Ai tempi della fase 2 dell’emergenza da Covid, il 74° anniversario della Festa delle Repubblica si celebra nella Tuscia viterbese in modo “sobrio”.

L’aggettivo viene utilizzato nella nota con la quale il prefetto Giovanni Bruno e il sindaco del capoluogo Giovanni Arena comunicano che, nel rispetto delle disposizioni governative, la cerimonia del 2 giugno verrà svolta evitando assembranti di sorta. L’appuntamento è alle ore 10,30 a piazza del Sacrario con la deposizione della corona d’alloro al sacello dei Caduti, con la partecipazione di Bruno, Arena e un rappresentante del presidio militare.

A Gallese, nel solco di una tradizione che data dal 2009, l’associazione musicale “Marco Spoletini”, in collaborazione con il Comune, propone un concerto in diretta streaming con le colonne sonore dei film di Federico Fellini nel centenario della nascita del grande regista.

La “Serata Amarcord”, verrà trasmessa sulla pagina facebook\AssMspoletini a partire dalle ore 21.30, con il coinvolgimento in video delle bande musicali di Bomarzo, Corchiano, Fabrica di Roma e Nepi. Ultimo aggiornamento: 2 Giugno, 12:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani