Viterbese, testacoda da brividi oggi a Reggio Emilia

L'allenatore Punzi
3 Minuti di Lettura
Domenica 28 Novembre 2021, 06:00 - Ultimo aggiornamento: 13:30

Testacoda da brividi per la Viterbese. Mapei Stadium ore 14,30 la squadra gialloblù affronta la capolista Reggiana in una partita dove è costretta a raccogliere punti per nutrire ancora le speranze di salvezza con l’augurio di girare almeno a 17 o 18 punti alla fine del girone di andata. Il presidente Marco Romano, che è stato tra i soci fondatori della società emiliana prima di rilevare la Viterbese, aveva aspettato a lungo il momento di tornare da ex a Reggio Emilia come già fatto presente lo scorso agosto quando sono stati compilati i gironi e poi i calendari, ma la gara di oggi lascia poco spazio al romanticismo.

Il tecnico Francesco Punzi ha dato una buona mentalità alla squadra, evidenziata proprio nelle ultime uscite, ma proprio in vista della gara con la capolista che ha elementi di categoria superiore in ogni reparto, dovrà sistemare alcuni equivoci tattici che sono emersi proprio nelle ultime uscite. La difesa dovrà evitare di prendere nuovamente gol su calcio piazzato, dato che questo è stato il tallone d’Achille già nella gestione di Giuseppe Raffaele e poi anche nelle prime partite con Punzi in panchina. Ci sarà poi da risolvere il dualismo tra Megelaitis e Iuliano, con il lituano che sarà sicuramente schierato come regista e il brasiliano che dovrà adattarsi a mezzala dove però non rende come quando viene impiegato al centro. 


Alla fine non ce l’ha fatta a recuperare Andrea Errico, che quindi non è partito per la trasferta in Emilia. La novità è invece la convocazione del difensore Riccardo Martinelli, che sembra abbia recuperato dal recente infortunio patito in occasione della partita contro il Pontedera. Martinelli è un ex, dato che ha giocato con la Reggiana proprio nello scorso campionato di Serie B, risultando uno dei migliori della compagine granata nonostante la retrocessione. Alla fine Martinelli potrebbe partire anche come titolare formando la coppia centrale in difesa insieme al capitano Dario D’Ambrosio.
Tra i padroni di casa l’ex più atteso è sicuramente Samuele Neglia che a Viterbo ha lasciato un buon ricordo.

COSÌ IN CAMPO
Reggiana (3-5-2): Voltolini; Luciani, Camigliano, Cauz; Guglielmotti, Radrezza, Cigarini, Sciaudone, Neglia; Zamparo, Scappini. A disp: Russo, Chiesa, Cremonesi, Libutti, Anastasio, Rossi, Muroni, Contessa, Rosafio, Sorrentino, Lanini, Marconi All. Aimo Diana (squalificato) 
Viterbese (4-3-3): Daga; Pavlev, D’Ambrosio, Martinelli, Urso; Calcagni, Megelaitis, Iuliano; Volpicelli, Volpe, Murilo. A disp. Bisogno, Marenco, Fracassini, Ricchi, Foglia, Zanon, Capanni, Van Der Velden, Simonelli. All. Francesco Punzi
Arbitro: Michele Di Cairano di Ariano Irpino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA