La Viterbese vuole cambiare girone, intanto è pronta a ricominciare con Dal Canto

Il presidente Romano
di Paolo Graziotti
3 Minuti di Lettura

La Viterbese spera di cambiare girone in vista della prossima stagione. Mentre ieri c'è stato l'ok all'arrivo di Alessandro Dal Canto sulla panchina gialloblù. Il tecnico ha incontrato ieri mattina il presidente Marco Romano e e ha trovato l'accordo. Sembrano aumentare le possibilità di abbandonare il raggruppamento meridionale la prossima stagione per la squadra gialloblù.

"Noi siamo quasi in Toscana - ha detto il presidente Romano - e credo che la nostra collocazione naturale sia quella nel girone A. Lo dimostra anche il fatto, ad esempio, che la nostra Primavera 3 è da sempre inserita nel raggruppamento che prevede compagini le cui prime squadre militano proprio in questo girone". Un aiuto potrebbe venire dalla contemporanea retrocessioni in Serie D di ben quattro compagini toscane. Dopo l'ultima giornata del campionato di Serie C sono retrocesse infatti Livorno, Lucchese e Pistoiese nel girone A senza giocare nemmeno i playout e l'Arezzo nel girone B.

"Abbiamo fatto i nostri calcoli - ha detto ancora Romano - e un posto nel girone A spetterebbe anche alla Viterbese. Sappiamo che i due raggruppamenti sono ugualmente difficili, però non affrontare di nuovo il raggruppamento meridionale ci permetterebbe di avere meno problemi logistici e questo non è una cosa da poco. Soprattutto se, come sembra, è imminente la riforma dei campionati che prevederebbe una Serie C Elite a cui parteciperanno le squadre che si sono piazzate almeno entro la sesta posizione nel prossimo campionato".

Tuttavia ci sono da valutare anche molte varianti, alcune delle squadre toscane già retrocesse potrebbero presentare domanda di ripescaggio. Molto dipenderà poi dall'esito delle promozioni in alcuni raggruppamenti della serie D, come l'esempio il girone E dove sei un testa a testa fra Montevarchi e Trastevere. Dopo che i capitolini hanno guidato la classifica per gran parte della stagione, adesso sono i toscani ad avere 3 punti in più in classifica e nel caso di vittoria del campionato da parte del Montevarchi un posto nel girone A verrebbe già a mancare.

Bene invece le retrocessioni dalla serie B: proprio ieri è sceso il Cosenza che andrà a occupare una casella in più nel raggruppamento meridionale della C. Molti sono gli incastri che si dovranno venire a creare, ma la Viterbese con il presidente Marco Romano in testa ci spera. D'altronde le statistiche parlano chiaro, da quando è tornata in C la Viterbese ha disputato le prime due stagioni nel girone A e non ha mai avuto nessun problema a entrare nella griglia dei play-off. Da quando negli ultimi tre anni è stata inserita nel raggruppamento meridionale ha collezionato tre dodicesimi posti.

Martedì 11 Maggio 2021, 06:30 - Ultimo aggiornamento: 20:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA