Viterbese, si riducono le possibilità di abbandonare il girone meridionale. Bisogno resta secondo portiere

Il presidente Marco Romano
di Paolo Graziotti
3 Minuti di Lettura
Domenica 18 Luglio 2021, 06:05 - Ultimo aggiornamento: 13:42

La Viterbese spera nella riammissione della Paganese per non finire a Sud. In caso contrario anche il presidente Marco Romano non nutre molte speranze di poter abbandonare il girone meridionale dopo tre anni. Il tutto mentre il mercato gialloblù è sempre in fermento e la squadra continua gli allenamenti al campo del Pilastro.

Il terremoto arrivato dalle decisioni del Consiglio federale di giovedì scorso, che ha confermato le decisioni della Covisoc soprattutto sulle esclusioni di Chievo Verona, Casertana e Paganese ha minato le certezze gialloblù di poter giocare la prossima stagione nel raggruppamento dell'Italia centrale con enormi risparmi dal punto di vista economico e molti meno sacrifici che riguardano il fattore logistico. L'esclusione del Chievo Verona dalla Serie B riporterebbe nel campionato cadetto il Cosenza, che lascerebbe un posto libero nel girone meridionale così come la Casertana e la Paganese anche esse escluse.

Il conseguente probabile ripescaggio di Fc Messina e Latina potrebbe non bastare alla Viterbese per evitare il Sud. "Dipende tutto dai ripescaggi e dall'eventuale riammissione della Paganese - ha confermato il presidente Marco Romano - spero che FC Messina il Latina si possano iscrivere e che anche la Paganese venga riammessa. Se poi non sarà così accetteremo il destino". La società campana ha fatto ricorso al Collegio di garanzia del Coni dopo l'esclusione dello scorso giovedì e la decisione dovrebbe arrivare per i primi di agosto, proprio qualche giorno prima della composizione dei gironi e della presentazione dei calendari.

In caso di nuova sentenza negativa, le squadre escluse potranno ancora far ricorso al Tar del Lazio e al Consiglio di Stato. Anche per la prossima stagione Luca Bisogno sarà il secondo portiere gialloblù. L'estremo difensore, che era arrivato lo scorso gennaio in prestito dalla Cavese, è diventato gialloblù a titolo definitivo firmando un contratto biennale. Dopo l'addio di Tounkara, passato al Cittadella, la Viterbese è sulle tracce di un altro attaccante. Intanto la punta ex Lazio ha salutato via social la piazza gialloblù

"Sono stati due anni incredibili, in una piazza eccezionale - ha scritto - è arrivato però il momento dei saluti. Essere stato quì con voi per me è stata una grande occasione di crescita. Certe scelte sono difficili da fare, ma fanno parte della crescita di ogni singolo uomo. Tutta Viterbo nessuno escluso rimarrà sempre nel mio cuore".

© RIPRODUZIONE RISERVATA