Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Viterbese, rimandata dopo lo scivolone di Latina: carichi di lavoro da smaltire, si cerca la condizione fisica

Viterbese, rimandata dopo lo scivolone di Latina: carichi di lavoro da smaltire, si cerca la condizione fisica
di Paolo Graziotti
3 Minuti di Lettura
Martedì 9 Agosto 2022, 05:05

D'accordo è calcio d'agosto. Ma non appena la Viterbese si è misurata con una squadra di pari categoria come il Latina, che nel test di domenica si è imposto 3-0 allo stadio Francioni, sì è notato come ci sia ancora molto da lavorare per il nuovo tecnico Giacomo Filippi. La differenza più evidente è stata la maggiore condizione atletica dei Pontini. I nerazzurri hanno spinto infatti fin dai primi minuti mostrando di correre di più rispetto ai giocatori gialloblù, proprio come era successo in precedenza quando la Viterbese aveva incontrato squadre di categoria inferiore che erano più indietro con la preparazione.

Tutta colpa di impostazioni di lavoro diverse, con i gialloblù che avevano dei carichi di lavoro ancora non smaltiti nelle gambe? La risposta si potrà avere già sabato prossimo quando la Viterbese disputerà un altro test con il Siena squadra militante anch'essa in Serie C seppur inserita nel girone centrale. Anche perché sia Latina che Viterbese hanno iniziato la preparazione precampionato nello stesso periodo. Al di là di tutto la Viterbese ha comunque sofferto, perché il Latina è sembrato più squadra, soprattutto a centrocampo dove si è confermata la necessità dell'arrivo di un altro elemento di categoria.

La Viterbese è apparsa anche molto sterile in attacco al cospetto di una difesa pontina molto granitica, che ha concesso pochissimo. C'è da dire infatti che i nerazzurri hanno confermato lo stesso allenatore ed hanno cambiato pochissimo rispetto alla già collaudata squadra che ha fatto benissimo la scorsa stagione. La Viterbese ha confermato però ancora una volta, come già nella stagione scorsa, di non poter prescindere dalle invenzioni e dalle giocate di Emilio Volpicelli, che è stato schierato dal primo minuto, ma è apparso piuttosto in ritardo di condizione anche a causa del leggero infortunio che comunque lo ha fatto stare fermo ai box per circa dieci giorni. Per il momento la squadra gialloblù è quindi rimandata ai prossimi impegni, che potranno fornire maggiori indicazioni sulle reali potenzialità della squadra messa a disposizione Di Filippi.

Intanto da ieri è cominciata la campagna abbonamenti con prezzi visibilmente ribassati rispetto alla norma. La cosa ha generato entusiasmo nei tifosi gialloblù. Ci si aspetta adesso che nei prossimi giorni il numero degli abbonati cresca sempre di più.

© RIPRODUZIONE RISERVATA