Viterbese, per D'Ambrosio e quasi fatta e Mbende piace a una squadra di serie B

Viterbese, per D'Ambrosio e quasi fatta e Mbende piace a una squadra di serie B
di Paolo Graziotti
2 Minuti di Lettura
Giovedì 10 Giugno 2021, 06:20

La Viterbese aspetta lo svincolo di Dario D'Ambrosio, mentre per Emmanuel Mbende arriva l'interessamento di un'altra squadra di Serie B. Dario D'Ambrosio continua ad essere il primo rinforzo che la società di via della Palazzina vuole ingaggiare per migliorare la sua retroguardia. Il centrale, che il nuovo tecnico gialloblù Alessandro Dal Canto ha già allenato due stagioni fa quando siedeva sulla panchina del Siena, ha ancora un altro anno di contratto con la Sambenedettese. La società adriatica sta attraversando da tempo una difficile situazione economica e negli ultimi giorni il futuro del sodalizio rossoblu è tornato ad essere incerto. La situazione potrebbe quindi favorire lo svincolo di D'Ambrosio che non appena liberatosi dalla Sambenedettese potrebbe diventare quindi un nuovo difensore gialloblù. L'eventuale arrivo di D'Ambrosio sarebbe un vero toccasana per la retroguardia della Viterbese che potrebbe perdere Emmanuel Mbende. Il giocatore di nazionalità tedesca, cresciuto nel Borussia Dortmund è arrivato a Viterbo la scorsa estate dal Catania, è legato ancora contrattualmente alla società di via della Palazzina e quindi il presidente Marco Romano è deciso a trattenerlo. Per questo nelle settimane scorse la Viterbese non ha tenuto in considerazione alcune proposte arrivate dall'estero. Negli ultimi tempi c'è stato però un sondaggio anche del Pisa e adesso anche il Chievo Verona è interessato al difensore gialloblù. Lo stesso Romano ha precisato anche che Mbende potrebbe lasciare la Viterbese solamente se dovesse arrivare un'offerta irrinunciabile. A fronte di una proposta di qualche squadra di Serie B il difensore potrebbe quindi anche partire. Emmanuel Mbende si è fatto apprezzare nella stagione appena conclusa non solo per il suo ottimo rendimento come difensore, ma anche per la sua abilità in zona gol nello sfruttare di testa i calci piazzati. Mbende lo scorso campionato è andato in rete per ben quattro volte, mettendo a segno dei gol pesantissimi per il raggiungimento della salvezza senza passare per i playout.

© RIPRODUZIONE RISERVATA