Viterbese, il recupero con il Catanzaro diventa un rebus: troppe varianti

Viterbese, il recupero con il Catanzaro diventa un rebus: troppe varianti
di Paolo Graziotti
3 Minuti di Lettura
Martedì 12 Gennaio 2021, 07:05

Il recupero diventa un vero e proprio rompicapo. Non c’è ancora una data per il replay della partita tra Catanzaro e Viterbese sospesa domenica pomeriggio, causa nebbia, dopo pochi minuti dall’inizio della ripresa. Una delle date sul tavolo della Lega è quella di mercoledì 27 gennaio, ma la Viterbese non conferma nulla. “Dobbiamo ancora metterci d’accordo” ha specificato il presidente Marco Romano. Trovare una data per effettuare nuovamente la lunghissima trasferta in Calabria, che non pesi troppo sulla preparazione della squadra, appare in questo periodo più che mai difficile. La data di mercoledì 27 è ad esempio a cavallo tra la partita casalinga contro la Ternana e la trasferta di Avellino in programma la domenica seguente, in questo caso la Viterbese dovrebbe effettuare due lunghi viaggi al Sud nel giro di tre giorni. Senza contare poi che il mercoledì seguente la Viterbese sarà impegnata nuovamente nel turno infrasettimanale di campionato in casa contro la Turris, per poi mettersi nuovamente in viaggio qualche giorno dopo per affrontare un’altra lunghissima trasferta come quella di Bari. A via della Palazzina rimane quindi il rammarico per non aver avuto la possibilità di continuare la partita ieri e risparmiare così nn’altra complicata trasferta. Il rammarico cresce anche in considerazione del fatto che la Viterbese aveva avuto un ottimo approccio alla gara domenica pomeriggio e, nonostante la forza e il blasone dell’avversario, stava dando l’impressione di poter uscire dal terreno di gioco con un risultato positivo in tasca. “La squadra stava giocando bene - ha commentato il presidente Marco Romano - e poi nella ripresa avremmo anche avuto l’occasione di mandare in campo Murilo, che in quel tipo di partita avrebbe potuto fare molto bene”. L’attaccante brasiliano, che a questo punto esordirà con la maglia gialloblù domenica prossima in occasione della partita casalinga contro il Teramo, non è comunque il solo rinforzo di spessore in questa fase di calciomercato di riparazione per poter uscire il prima possibile dalle sabbie mobili della zona retrocessione. La Viterbese sta guardando al mercato estero per quello che riguarda un centrocampista e un difensore. La società di via della Palazzina sta seguendo da tempo un regista che gioca in un campionato europeo, la trattativa sta andando avanti e potrebbe chiudersi all’inizio della settimana prossima. Anche se allo stesso tempo la società gialloblù cercherà di alleggerire la rosa provando a cedere qualche centrocampista magari in Serie D. Il club di via della Palazzina sta cercando un altro profilo che possa rinforzare la retroguardia sempre all’estero. Nel caso dovesse arrivare un nuovo difensore a finire sul mercato potrebbe essere Manuel Ferrani, che in questo momento è utilizzato molto meno rispetto all’inizio della stagione. La Viterbese tornerà ad allenarsi oggi per poter preparare al meglio la partita casalinga di domenica prossima contro il Teramo, allenato tra l’altro dall’est giocatore gialloblù Massimo Paci. In attacco torna a disposizione anche Mamadou Tounkara, che ha scontato il turno di squalifica che non gli ha permesso di partecipare alla trasferta di domenica scorsa a Catanzaro

© RIPRODUZIONE RISERVATA