Viterbese, il futuro di Pesoli si decide in sette partite

Viterbese, il futuro di Pesoli si decide in sette partite
di Paolo Graziotti
3 Minuti di Lettura
Sabato 26 Novembre 2022, 05:45 - Ultimo aggiornamento: 19:38

Sette partite per prendersi la Viterbese, sei di campionato e una di Coppa di cui cinque in casa e solamente due in trasferta. Comincia domani il percorso ad ostacoli del tecnico gialloblù Emanuele Pesoli, appena confermato in panchina, per cercare di tirare fuori la Viterbese dalle sabbie mobili della zona retrocessione. La società di via della Palazzina ha fatto sapere che valuterà l’operato del tecnico durante la pausa di gennaio quando poi deciderà, in base alla posizione di classifica della squadra, se tornare o meno sul mercato per rinforzare la rosa. Dopo la partita di domani, in programma a Cerignola all’insolita ora di mezzogiorno, la Viterbese avrà ben quattro partite in casa dovendo affrontare allo stadio Rocchi Gelbison, Monterosi, Vicenza in Coppa e Turris. La Viterbese andrà poi in trasferta a Francavilla tornando però a giocare in casa il 23 dicembre prima della pausa contro il Giugliano in occasione della prima giornata del girone di ritorno.

Pesoli domani può giocare quindi senza l’assillo di essere ancora in discussione, cercando poi di ottenere il massimo nelle prossime partite casalinghe. Ma è chiaro che chi ben comincia è a metà dell’opera e già da domani la Viterbese dovrà confermare su un terreno di gioco molto difficile di aver acquisito una condizione atletica e uno spirito di gruppo capaci di poter assicurare una prestazione che possa portare nella classifica punti fondamentali soprattutto in questo periodo della stagione con la squadra che attualmente occupa l’ultima posizione in classifica. Il compito di Pesoli sarà anche quello di recuperare dal punto di vista atletico alcuni giocatori apparsi in ritardo di condizione in quest’ultimo periodo come l’ex-Fermana Malick Mbaye che potrebbe rappresentare un valore aggiunto importante in questo delicato periodo del campionato.

Domani la Viterbese si troverà di fronte una delle squadre più in forma del momento, dopo un esordio in campionato tutto da dimenticare contro il Monterosi che si era imposto 3-0 la prima giornata, la matricola pugliese ha saputo reagire ottenendo risultati molto importanti che le hanno permesso di assestarsi al sesto posto in piena zona play-off. Nelle ultime quattro giornate, il Cerignola ha ottenuto due vittorie e due pareggi e tra l’altro può vantare tra le proprie fila elementi di categoria quali il difensore Blondett, cercato in passato anche dalla Viterbese, il centrocampista spagnolo Sainz-Maza e l’ex attaccante gialloblù Samuele Neglia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA