Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Il viterbese Mauro Cratassa vince la Maratona di Roma su handbike

Mauro Cratassa sul podio a Roma con Zanardi (2016)
1 Minuto di Lettura
Domenica 8 Aprile 2018, 15:07 - Ultimo aggiornamento: 9 Aprile, 09:39
In precedenza lo aveva battuto solo Alex Zanardi, un mito dello sport e non solo quello paralimpico. Oggi Mauro Cratassa non ha avuto rivali e ha conquistato l'oro alla Maratona di Roma battendo tutti nella categoria handbike. L'atleta di Vitorchiano, che dopo un incidente sul lavoro oltre venti anni fa ha intrapreso una brillante carriera sportiva, ha tagliato il traguardo davanti al Colosseo in un'ora, 22' e 15 secondi.

Il 54enne, che si allena spesso sulla Teverina, è stato campione italiano, campione europeo (nel 2011) e medaglia di bronzo ai campionati mondiali (stesso anno). Assente alla paralimpiadi di Rio nel 2016, con la Nazionale italiana, perché reduce da un lungo infortunio, lo scorso anno Cratassa è tornato ad allenarsi con regolarità e ha potuto riprendere a pieni giri l'attività agonistica. Alla Maratona di Roma, per la cronaca, nel 2016 arrivò secondo dietro al suo idolo Zanardi; allora Cratassa coprì i 42,195 km in 1h 15"49". 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA