Viterbese, i contratti dei giocatori al bivio. A metà agosto l'inizio della preparazione

Michele Volpe
di Paolo Graziotti
3 Minuti di Lettura
Sabato 27 Giugno 2020, 09:58 - Ultimo aggiornamento: 12:52

Inizierà verso la metà di agosto la nuova stagione della Viterbese, con la squadra gialloblù che si radunerà nelle zone limitrofe oppure in Umbria. Il tutto, mentre la società di via della Palazzina sta cercando di fare passi avanti con il Frosinone anche per il rinnovo del prestito dell'attaccante Michele Volpe. La data dell'inizio della preparazione è stata scelta sulla base di quella che ormai è una certezza per la ripresa della stagione ufficiale della serie C, che avverrà a metà settembre.

Ancora non si sa se la stagione inizierà nel modo consueto con la Coppa Italia, oppure si comincerà immediatamente con il campionato. In entrambe le ipotesi, è assodato che la prossima stagione contemplerà diverse partite infrasettimanali sia che si tratti di Coppa Italia o di campionato. La domanda, che sorge spontanea, è quella che riguarda i giocatori che inizieranno la preparazione.

Attualmente la Viterbese ha diversi giocatori sotto contratto che sono i due portieri Biggeri e Maraolo, i difensori Markic e De Santis, gli esterni Simonelli, Urso, Bianchi e Scalera, i centrocampisti Sibilia, Antezza e Bezziccheri oltre all'attaccante Mamadou Tounkara. A loro si aggiungerà presto l'altra punta Aimone Calì, giocatore che che in questa stagione era stato tesserato dall'Atalanta e poi immediatamente girato al Catanzaro. Che poi la Viterbese non ha potuto tesserare nel mercato invernale di gennaio, nonostante avesse già raggiunto l'accordo con l'attaccante. Sotto contratto con la società di via della Palazzina ci sono anche gli altri due centrocampisti Andrea De Falco e Simone Palermo, con loro la Viterbese sta però cercando un'intesa per arrivare alla decisione consensuale.

Per il resto, difficilmente il team gialloblù proporrà il rinnovo del contratto ai diversi giocatori che andranno in scadenza martedì 30 giugno. L'unica eccezione potrebbe essere il difensore Federico Baschirotto ma, in questo caso, molto dipenderà dalle entrate di eventuali nuovi giocatori. Proprio per quello che riguarda gli acquisti che verranno, nonostante la società di via della Palazzina abbia già le idee chiare su chi portare a vestire la maglia gialloblù dalla prossima stagione, le ufficialità potranno arrivare solamente dal primo settembre e sarà complicato stringere anche accordi preliminari.

Ovviamente non ci sarà nessun problema per quei giocatori che militano nelle squadre che non parteciperanno ai play-off di Serie C e che quindi andranno tranquillamente a scadenza martedì prossimo. Con la prima fase dei play-off che si svolgerà proprio il 30 giugno, Sara semaforo verde per stringere accordi con i giocatori delle squadre che verranno eliminate.

Ancora nulla da fare invece per i giocatori delle compagini che continueranno i play-off fino a luglio e quindi avranno il contratto prorogato per un altro mese. Per poter stringere accordi con i giocatori che militano in Serie B, bisognerà invece aspettare il termine il campionato cadetto che si concluderà alla fine di agosto. Quella che si radunerà alla metà del mese di agosto agli ordini di Antonio Calabro non sarà quindi, con ogni probabilità, per intero la squadra che poi affronterà il campionato dato che mancheranno diversi nuovi innesti anche importanti chiamati a fare la differenza.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA