Covid-19, seconda ondata: è record di contagi. Tra i 16 nuovi casi anche 3 minori

Operatori della Asl di Viterbo
2 Minuti di Lettura
Domenica 4 Ottobre 2020, 05:50 - Ultimo aggiornamento: 17:19

Mai così tanti contagi dalla fine del lockdown. Scorrendo indietro il calendario, numeri superiori alla decina si sono registrati solo nel momento più buio della pandemia, come i 14 del 23 marzo e i 23 infettati del 31 dello stesso mese.

Covid, boom di contagi: 16 nuovi casi a Civita C., Canepina, Tarquinia, Ronciglione, Viterbo, Tuscania, Nepi, Faleria e Latera

Ieri invece, in appena 24 ore, 16 i casi diagnosticati dalla Asl, il record della seconda ondata di Covid-19 nel Viterbese. Il virus, inoltre, ha colpito ben 9 comuni della provincia. Gli ultimi casi sono così distribuiti: 3 a Civita Castellana, 3 a Canepina, 3 a Tarquinia, 2 a Ronciglione, 1 rispettivamente a Viterbo, Tuscania, Nepi, Faleria e Latera. I numeri sono destinati a salire nelle prossime ore, viste le decine di tamponi effettuati sui contatti più stretti degli ultimi colpiti.

Degli ultimi refertati, 9 presentano un link epidemiologico con casi precedentemente accertati, 6 sono collegati a tamponi eseguiti per sintomatologia, 1 è collegato a un tampone preventivo al ricovero. Inoltre, mentre 14 stanno trascorrendo la convalescenza nel proprio domicilio, 2 sono attualmente ricoverati nel reparto di Malattie infettive di Belcolle.

Salgono a 132 le persone attualmente positive nel Viterbese, delle quali 10 ricoverate (8 a Belcolle e 2 in strutture sanitarie extra Asl). Il totale dei contagiati dall’inizio della pandemia arriva invece a 677. Resta alto il numero delle quarantene: 393 cittadini sono costretti in casa. Rispetto ai tamponi, nelle precedenti 24 ore ne sono stati effettuati sono stati effettuati 248, per un totale di 29753 da marzo.

Tre i minori coinvolti: due già noti dall’altra sera, sono alunni della scuola dell’infanzia Pagani e della primaria Ercolini di Sassacci, frazione di Civita Castellana; il terzo è un adolescente di Tarquinia. Nel primo caso, le scuole restano aperte salvo le due classi interessate. Strutture già sanificate ieri, mentre in mattina la Asl ha effettuato 46 tamponi tra i compagni dei piccoli contagiati, i docenti e il personale Ata.

“Al momento a Civita Castellana registriamo 12 contagiati, tra i quali uno è ricoverato a Malattie infettive. Ma la situazione – tiene a sottolineare il sindaco Luca Giampieri – è sotto controllo. Già da inizio settimana ho convocato il Centro operativo comunale e le forze dell’ordine stanno facendo controlli sia sul rispetto dell’obbligo di mascherina sia su quello dell’isolamento precauzione. I cittadini sono molto diligenti. Quindi, niente allarmismo ma cautela da parte di tutti”.

Da Tarquinia, il Comune specifica che dei “3 nuovi casi, uno soltanto 1 è in isolamento domiciliare qui. Gli altri 2, pur essendo residenti a Tarquinia non vivono in città”. Tra questi, anche il 15enne coinvolto in un progetto di recupero con una cooperativa locale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA