Soriano, professore scomparso
le ricerche concentrate a San Martino

Soriano, professore scomparso le ricerche concentrate a San Martino
di A.Mar.
2 Minuti di Lettura
Venerdì 22 Novembre 2013, 16:49

VITERBO - Le ricerche nei terreni intorno a San Martino al Cimino di Leonello Catalani, l’architetto di 54 anni di Soriano nel Cimino svanito nel nulla da sabato, si sono interrotte ieri alle 18 per riprendere stamani alle 8.

A cercarlo oltre ai carabinieri, diverse squadre dei vigili del fuoco e i volontari della protezione civile che in piazzale Donna Olimpia hanno messo su un presidio fisso. Qui partono le unità cinofile, sono pronti a entrare in campo i pompieri del nucleo Saf e i sommozzatori se le ricerche dovessero estendersi al lago di Vico. È proprio qui nel piazzale che giovedì è stata ritrovata chiusa a chiave la Peugeot 206 dell’architetto che insegna Storia dell’arte al Midossi di Civita Castellana.

Un giallo la sua sparizione. «L’ho visto per l’ultima volta sabato nella tarda mattinata, una persona a modo», racconta la vicina. E il fratello assicura: «Non c’è motivo per cui sia sparito così». Nella sua villetta in frazione Sant’Eutizio l’architetto ha lasciato tutto in ordine.

Forse il professore ha vagato in auto, è arrivato a San Martino e poi ha deciso di farla finita? Ma perché? Chi lo conosce lo esclude. Oppure il docente aveva un appuntamento? E con chi? Forse è salito su un’altra vettura? Ipotesi che, però, non trovano riscontro. Segnalazioni di una persona simile a lui sarebbero arrivate dal Reatino, ma non confermate. Le ricerche restano concentrate nel “principato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA