A Vitorchiano consegnate le “Stelle al merito sportivo” del Coni per il Viterbese

Sabato 16 Novembre 2019 di Ugo Baldi
Premiate a Vitorchiano (Viterbo) le stelle dello sport viterbese. Si tratta delle onorificenze assegnate a chi nel 2018 ha contribuito a portare alta la bandiera dello sport provinciale: dirigenti e atleti che il Coni Lazio ha voluto premiare insieme a quelle realtà, che nel corso dell’anno sono state a fianco del Comitato nella sua attività istituzionale di promozione sportiva. A fare gli onori di casa il sindaco Ruggero Grassotti; a consegnare le Stelle al merito il presidente del Coni Lazio, Riccardo Viola.

Un pomeriggio ricco di emozioni in cui si è parlato di sport, passione e sacrifici. Tra i dirigenti, a ricevere la Stella d’oro al merito sportivo è stato Umberto Carbonari, componente del comitato nazionale dell’Aia ed ex presidente sezionale di Viterbo. Carbonari, direttore di gara già a 18 anni, è collaboratore del presidente nazionale Nicchi, e lo scorso anno ha festeggiato i 50 anni di tesseramento.

Stella d’argento per Fabrizio Maiolati, già presidente della Fidall viterbese e componente della giunta regionale. Fondatore dell’Asd Alto Lazio, Maiolati rappresenta uno dei motori della promozione sportiva dell’atletica sul territorio. Tre le Stelle di bronzo assegnate quest’anno, che secondo il regolamento delle benemerenze Coni corrispondono ad almeno 12 anni di attività, per le persone, e 20 per le società sportive.

Sono andate al valleranese Giuseppe Fantini per la lunga militanza nella pallavolo; come vice presidente del Comitato provinciale e dirigente del volley civitonico. A Paola Scuderi, delegata provinciale degli sport rotellistici e promotrice del pattinaggio giovanile nella Tuscia. Infine ad Alessandro Telli, vice presidente regionale della Federazione rugby, sport che vanta lunga tradizione e radici profonde nella provincia viterbese.

Unica Stella di bronzo per una società sportiva è andata al Club Nautico Capodimonte, che da 50 anni organizza corsi e regate sul lago di Bolsena. Due medaglie d'argento e un bronzo per gli atleti viterbesi. La tarquiniese Anastasia Anastasio, primatista europea di tiro alla targa (arco compound), ha ricevuto la sua medaglia a Roma; presente invece a Vitorchiano il vice campione mondiale di long casting (pesca sportiva) Angelo Ciacci e con lui Sara Giustini, campionessa italiana di tiro con l’arco al chiuso a squadre.

Il Comune di Vitorchiano che ha ospitato l’appuntamento ha premiato alcune eccellenze dello sport locale e per chi si è speso nella promozione dell'attività sportiva nel territorio della Tuscia. Il Panathlon di Viterbo ha premiato, per la sua quarantennale attività di dirigente alla guida del Barco-Murialdina, società sportiva dilettantistica Viterbese, il presidente Sergio Pollastrelli. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’asse Ficcardi–Cacciatore, la coppia che punta l’indice

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma