Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Una domenica a tutto teatro negli spazi dei Monti Cimini

Una scena de "Le opere complete di Shakespeare in 90 minuti"
di Carlo Maria Ponzi
3 Minuti di Lettura
Sabato 9 Aprile 2022, 11:47

Domenica 10 aprile fanno faville i teatri dei borghi dei Monti Cimini.

Al Teatro Bianconi di Carbognano, alle ore 17, “Il piccolo principe… in arte Totò”, di e con Antonio Grosso, in scena anche Antonello Pascale. La piéce, ideata e scritta dall’attore campano, narra le vicende della vita giovanile di uno dei più grandi maestri dell’arte scenica internazionale: Antonio De Curtis, in arte, appunto, Totò. Grosso e Pascale danno vita a tutte le vicende e vicissitudini che l’attore partenopeo ha vissuto e dovuto affrontare prima di arrivare al grande successo ed essere riconosciuto a livello nazionale come il vero e proprio “Principe” della Risata. «Quella di Totò – racconta Grosso – è una sorta di favola. Una di quelle che potrei raccontare a mia figlia. E invece fu tutto vero: c’era questo bambino e giovane povero che conquistò il mondo con la sua arte».

Da Carbognano a Canepina, dove alla ore 17,30 al Teatro “Momo Pesciaroli”, andrà in scena “RISPETtiamo”, uno spettacolo ideato e diretto da Laura Leo e interpretato dai performer della “Casa del Musical School”, sede dell’“Artist Academy” di Viterbo. «Verranno proposte storie reali – dice la l’ideatrice - di donne che hanno subito violenza fisica e psicologica, in una ambientazione coreografica con brani cantati. Parte del ricavato sarà devoluto all’Associazione Erinna che si occupa di donne vittime di violenza».

A Caprarola (Teatro comunale “Don Paolo Stefani”, ore 18) sbarca invece, dopo la tappa di sabato al teatro “Rossella Falk” di Tarquinia, “Le opere complete di Shakespeare in 90 minuti“, commedia scritta da Adam Long, Daniel Singer e Jess Winfield. Si tratta di una parodia di tutte le opere di William Shakespeare eseguita in forma comicamente abbreviata da tre attori, usando le più svariate tecniche interpretative. Veloce, spiritoso e fisico, è pieno di risate per gli amanti e soprattutto per gli odiatori di Shakespeare. Una sfida teatrale ai limiti dell’incredibile: come condensare l’opera omnia del Bardo, 37 opere, in 90 minuti? O raccontare l’‘Amleto’ in 43’’? La “Bignami Shakespeare Company” è composta da Fabrizio Checcacci, Roberto Andrioli e Lorenzo Degl’Innocenti. Curiosità: il debutto all’Edinburgh Festival Fringe nel 1987, la commedia è stata replicata al “Criterion Theatre” di Londra per nove anni, diventando uno degli spettacoli più conosciuti al mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA