Marco Parroccini, un viterbese alla guida dei giovani europeisti

Sabato 14 Aprile 2018 di Ugo Baldi
Giovani e Europa: 300 ragazzi provenienti da tutta Italia si sono incontrati a Roma per partecipare a una simulazione dell’assemblea del Parlamento europeo, focalizzata sui temi della sicurezza e del terrorismo. 

L’iniziativa patrocinata dalla Comunità europea, si è tenuta presso il palazzo dei gruppi parlamentari della Camera dei deputati ed è stata promossa dall’associazione “European People”, di cui è presidente e fondatore il giovane civitonico Marco Parroccini, studente universitario. Il progetto propone alle scuole pacchetti articolati in due fasi: c’è una prima commissione in cui si studiano documenti e leggi sulle politiche europee, una seconda di discussione e simulazioni dal vivo, che spesso si tengono in sedi istituzionali.

«È stata un’esperienza molto formativa, che aiuta ad entrare nell’ottica del lavoro e del proprio futuro - ha sottolineato Parroccin - ed è stata l’ultima tappa, quella di Roma, di un lungo percorso, che ci ha visto protagonisti a Strasburgo, Bruxelles, Milano, Venezia e infine nella Capitale. I ragazzi incontrati hanno mostrato uno spirito europeista e affrontato con saggezza le questioni della sicurezza. Già stiamo lavorando per il prossimo anno, ampliando il raggio d’azione in altre nazioni europee e in Italia, tra cui Firenze».
  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il marito della sindaca e la tv: «L’unico Matteo è nostro figlio»

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma