“Le Meraviglie” di Alice Tuscia Film fest

Venerdì 11 Luglio 2014
​ęIl racconto di quattro sorelle cresciute in una famiglia di apicoltori, in un casale perduto nella campagna umbra al confine con la Toscana. La vita √® scandita dai ritmi lenti di quel mondo agricolo. Gli equilibri vengono sconvolti quando irrompe la realt√† esterna, nelle forme di una troupe televisiva¬Ľ. In estrema sintesi la trama del secondo film della programmazione del Tuscia Film fest 2014 (piazza San Lorenzo, ore 21,15): “Le meraviglie”, di Alice Rohrwacher, con Maria Alexandra Lungu, Sam Louwyck, Alba Rohrwacher, Sabine Timoteo, Agnese Graziani. Dopo la sua opera prima “Corpo celeste”, la giovane regista si conferma come una delle figure pi√Ļ importanti del cinema italiano, con la pellicola girata in gran parte nel Viterbese, che si √® aggiudicata il Grand Prix speciale della giuria al festival di Cannes e il Nastro d'argento. Alla Rohrwacher sar√† consegnato il premio del Tff, “Tuscia terra di cinema Luigi Manganiello", dedicato al presidente di Banca Viterbo scomparso lo scorso maggio, sostenitore e frequentatore degli eventi di promozione culturale. Al termine, l’artista sar√† a colloquio con Marco Muller, direttore artistico del Festival del cinema di Roma. Prima del film (ore 19,30) spazio “Enocinema: incontri col gusto”. Nel Dopofestival (ore 23,30, piazza della Morte), per “Parole, incontri e...”, ecco Mario Marenco, in “A rotta di collo”, regia di Deborah Farina (per maltempo, proiezione al cinema Genio alle ore 21.30). Ultimo aggiornamento: 14:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani