Tarquinia: padre e figlia rischiano di annegare in mare, salvati dai cani bagnino

Tarquinia: padre e figlia rischiano di annegare in mare, salvati dai cani bagnino
di Marco Feliziani
2 Minuti di Lettura
Giovedì 1 Luglio 2021, 18:43

Tempestivi e professionali come sempre. I cani bagnino e i loro conduttori della scuola italiana cani salvataggio (Sics) hanno salvato nel primo pomeriggio di oggi una bambina di 9 anni e il papà di 55 che stavano rischiando di annegare.

Il fatto è successo a Tarquinia, sul tratto di costa della spiaggia libera antistante il Camping Riva dei Tarquini.

La piccola, di Roma, in vacanza con la famiglia sul litorale Viterbese, verso le 13:30 stava facendo il bagno a pochi metri dalla battigia quando improvvisamente una forte corrente di risacca l’ha trascinata al largo non riuscendo più a ritornare a riva. Il papà, che si è accorto subito del pericolo, ha chiamato i soccorsi poi si è gettato in mare per raggiungere la figlia. Ma la forte corrente ha allontanato anche lui dalla costa impedendo di riportare la piccola a riva. Nel frattempo è stata anche allertata la Guardia costiera.

La squadra della Sics è intervenuta subito dopo con il cane e il conduttore che si sono gettati in acqua riuscendo a raggiungere entrambi e riportarli a terra sani e salvi. Tanta la paura ma tanti anche gli abbracci ai loro soccorritori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA